Apple brevetta iWeb per iPad

Come sempre, non è affatto detto che il brevetto in questione numero 20110074710 si trasformi in un prodotto reale, ma forse questa volta la regola aurea si applica un po’ meno. Frugando negli archivi digitali dello United States Patent and Trademark Office, quelli di Patently Apple hanno scoperto un documento depositato che descrive in buona


Come sempre, non è affatto detto che il brevetto in questione numero 20110074710 si trasformi in un prodotto reale, ma forse questa volta la regola aurea si applica un po’ meno. Frugando negli archivi digitali dello United States Patent and Trademark Office, quelli di Patently Apple hanno scoperto un documento depositato che descrive in buona sostanza una versione di iWeb progettata per iPad.

Dopo Pages, Keynote, Numbers, GarageBand, iMovie e tutte le altre app di produttività/creatività portate da Mac OS X ad iOS, mancava praticamente solo lui, l’editor WYSIWYG con la mela sopra. E non dissimilmente dalla controparte Desktop, iWeb per iPad consta di una libreria di modelli e preset a cui poter attingere per la creazione dei propri siti, modificabili a piacere con Google ads, testo, foto, musica e video provenienti dal Web o direttamente dal Rullino fotografico. Il tutto ovviamente ottimizzato per il multi-touch e per Mobile Me, che tuttavia non è requisito obbligatorio.

Una variante per tablet di iWeb implicherebbe probabilmente anche un aggiornamento della versione Desktop, e questa è da più parti considerata una gradita novità, visto che l’ultimo aggiornamento dell’app risale addirittura al 2009. Come noto, in iLife’11, a ricevere sostanziosi aggiornamenti furono esclusivamente iMovie, iPhoto e Garageband.

Ti potrebbe interessare