Apple non pagherà le tasse?

GuernseyLa notizia farà piacere agli acquirenti britannici di iTunes Music Store. Grazie ad una falla nel sistema fiscale britannico, Apple forse deciderà di spostare la sede legale di iTMS a Guernsey, in modo da poter vendere brani ai suoi utenti senza dover far pagare la VAT (corrispondente alla nostra IVA).

Durante gli ultimi due anni, altre aziende come Tesco, Asda, Britannia, HMV, Amazon e Woolworths hanno deciso di allestire le proprie strutture per la consegna nelle Channel Islands, cioè le Isole Normanne, per sfruttare una legge che consente ai venditori di paesi che non sono membri dell'Unione Europea di vendere beni ai cittadini britannici senza pagare l'imposta, purché il valore dei beni sia inferiore a 17 sterline (circa 25 euro).


Grazie a questo sconto, il prezzo dei brani potrebbe scendere da 79p a 67p, ma probabilmente il governo britannico farà qualcosa presto per rimediare a questa situazione, dato che pare che le perdite annue per l'erario di Sua Maestà dovute a questo stratagemma ammontino a circa 200 milioni di sterline all'anno.

Update: secondo le prime versioni ufficiali forse Apple non creerà un server per iTunes Music Store, ma uno per un nuovo Apple Store Online. Questo a solo vantaggio dei clienti locali, attualmente costretti a pagare tasse britanniche che non gli spetterebbero.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: