Un iPhone 4 sopravvive ad una caduta di oltre 300 metri


Ron Walker, comandante in carica dell'Air Force Combat USA, ha raccontato una storia incredibile relativa al suo iPhone 4. Lui è specializzato in paracadutismo e una settimana fa, 16 marzo, si stava preparando ad uno dei tanti lanci. Per scrutare il panorama prima di lanciarsi si sporse con il corpo fuori dall'aereo che viaggiava ad una velocità di circa 241 km/h. All'improvviso la tasca assicurata con il velcro si aprì e il comandante vide volare via il suo iPhone 4 nuovi di zecca.

Essendo addestrato a mantenere la massima calma credo non abbia imprecato, tuttavia ha dichiarato di essere stato certo in quell'istante di aver definitivamente perso il telefono. Come non credergli? Soprattutto perché, trovandosi a 300 metri di altezza, gli sembrava impossibile poter ritrovare il telefono intero.

Immediatamente dopo il lancio, ha raccontato l'episodio ad un suo collega che tempo addietro ebbe la brillante idea di configurargli il servizio Find My iPhone di MobileMe. In pochi minuti sono riusciti a rintracciare il telefono in un'area distante circa 2 miglia dal punto di atterraggio.

Non solo il telefono non era danneggiato, ma il comandate ha dichiarato che non c'era un graffio e non si era nemmeno sporcato. Il telefono al momento della caduta era protetto da una semplice custodia in pelle, niente di lontanamente paragonabile alle protezioni costruite con fluidi non-newtoniani.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: