Apple rilascia Safari 7.0.3 per Mavericks e Safari 6.1.3 per Mountain Lion

In queste ore Apple ha rilasciato due importanti aggiornati di Safari, uno per Mavericks e l’altro per Mountain Lion.

In queste ore Apple ha rilasciato diversi importanti aggiornamenti, ma ce n’è uno in particolare che dovreste lanciare al più presto; sono disponibili infatti tre nuove versioni di Safari, dedicate rispettivamente per gli utenti di Mavericks, e per quelli rimasti a Mountain Lion e Lion. In tutti i casi, vengono migliorate la stabilità, la compatibilità e la sicurezza, e in un caso arriva anche qualche sorpresina in più.

Safari 7.0.3 per Mavericks

L’upgrade a Safari 7.0.3 per Mavericks è ovviamente indicato per tutti gli utenti, cui consigliamo di aggiornare al più presto, anche perché vengono aggiunte nuove feature tipo la disabilitazione degli avvisi del supporto alle Notifiche Push dei siti Web. Una cosetta piuttosto interessante, vista la proliferazione dei siti che invitano a servirsene. Per i contenuti di sicurezza è possibile consultare la pagina di supporto Apple dedicata.

L’elenco delle novità è corposo:

  • Risolto un problema che poteva provocare il caricamento di una pagina Web o l’invio di un termine di ricerca prima che venisse premuto il tasto Invio nel campo di ricerca e dell’indirizzo.
  • Migliorata la compatibilità del riempimento automatico, delle carte di credito coi siti Web.
  • Risolto un problema che poteva provocare il blocco della ricezione di Notifiche Push dei siti Web.
  • Aggiunta la possibilità di disattivare le richieste delle Notifiche Push da parte dei Siti Web.
  • Aggiunto il supporto per pagine Web con domini di primo livello generici.
  • Rafforzato il sendbox di Safari.
  • Risolti i problemi di sicurezza, tra cui vari problemi identificati in recenti competizioni sulla sicurezza.

Safari 6.1.3 per Mountain Lion e Lion

Safari 6.1.3 si concentra esclusivamente sulla sicurezza, portando le ultime patch non soltanto sui computer fermi a Mountain Lion, ma anche su quelli con Lion. Il che significa, sfortunatamente, niente nuove feature, ma d’altro canto era prevedibile. Tutti e tre gli update possono essere comodamente scaricati e installati attraverso le funzionalità di Aggiornamento Automatico del Mac. Per chi avesse bisogno degli installer a sé stanti, riportiamo qui di seguito i link diretti ai singoli pacchetti.

Ti potrebbe interessare
Apple conferma il suo impegno nelle applicazioni video
Software Apple

Apple conferma il suo impegno nelle applicazioni video

Apple ha deciso, per bocca del direttore marketing del settore video Richard Townhill, di fugare i timori degli utenti professionali di Final Cut Server.In una sua dichiarazione, Townhill dice:Posso assicurare che Apple non sta abbandonando il progetto.Tutta la questione era sorta a causa dello strano percorso seguito dal rilascio del software di produzione video. Verso

Mac OS X 10.5.2: le altre novità
iPhone

Mac OS X 10.5.2: le altre novità

Tra le novità principali di Mac OS X 10.5.2 troviamo alcuni aggiustamenti lungamente attesi assieme a new-entry più inaspettate.Se, infatti, la possibilità di rimuovere l’effetto trasparenza dalla barra dei menu o la modalità lista in Stacks erano feature largamente anticipate da richieste e rumors, la presenza di una nuova applicazione denominata “Installazione remota Mac OS