Editori giapponesi accusano Apple di violazione di copyright

Un consorzio di editori giapponesi hanno richiesto che Apple sospenda la vendita di favole attraverso App Store, poiché giudicate pirata.“Non abbiamo altra scelta che ritenere illegale che Apple Inc. distribuisca materiale che viola chiaramente il copyright” si legge nel comunicato del consorzio. Le parti che compongono il consorzio includono: Japan Book Publishers Association, Japan Magazine

Un consorzio di editori giapponesi hanno richiesto che Apple sospenda la vendita di favole attraverso App Store, poiché giudicate pirata.

“Non abbiamo altra scelta che ritenere illegale che Apple Inc. distribuisca materiale che viola chiaramente il copyright” si legge nel comunicato del consorzio. Le parti che compongono il consorzio includono: Japan Book Publishers Association, Japan Magazine Publishers Association, Electronic Book Publishers Association of Japan e Digital Comic Association.

In particolare, il consorzio dichiara che i libri oggetto dell’illecito degli autori Haruki Murakami e Keigo Higashino sono stati venduti attraverso App Store senza alcun accordo preliminare.

“Alcuni contenuti sono stati cancellati in risposta alla richiesta degli autori legittimi, ma la maggior parte dei libri continua ad essere illegalmente distribuita” continua il comunicato. Il consorzio chiede ad Apple di approntare una sezione che garantisca un più tempestivo intervento in casi di violazione del copyright.

Apple Japan ha presto inviato la seguente risposta:

“Comprendiamo pianamente l’importanza del copyright e della proprietà intellettuale. Risponderemo prontamente ed appropriatamente alle denunce di violazione di copyright”.

[Via iPodNN]

Ti potrebbe interessare
Apple brevetta una tecnologia 3D senza occhiali
iPhone

Apple brevetta una tecnologia 3D senza occhiali

Apple ha ricevuto l’ok per un brevetto depositato a settembre 2006 riguardante una tecnologia per la visualizzazione 3D. I documenti tecnici descrivono ciò che è definito come un metodo autostereoscopico, nel quale l’illusione del 3D prende vita senza l’ausilio di occhiali. Richiedendo gli occhiali, argomenta Apple, si limita il piacere del 3D e soprattutto diventa

Trovare un iPhone smarrito con iPhone OS 3.0
iPhone 3G

Trovare un iPhone smarrito con iPhone OS 3.0

Image courtesy of AppleInsiderNavigando tra le opzioni disponibili in iPhone OS 3.0, se ne nota una chiamata “Find My iPhone”. La voce è presente nella sezione di configurazione delle opzioni MobileMe, ed è appunto disponibile ai soli utenti del servizio.Una volta attivata, dovrebbe permettere di controllare la posizione del proprio iPhone, sfruttando i servizi di

Apple reinventa la conference call per iPhone
iPhone

Apple reinventa la conference call per iPhone

In un brevetto recentemente depositato, Apple suggerisce un sistema di chiamate multiple per iPhone in cui ad ogni partecipante viene assegnata una posizione virtuale, così da migliorare la fruizione generale del servizio.La tecnica è studiata in particolare per due o più utenti dotati di cuffie, e consiste in una comoda interfaccia grafica che permette di

Tiny Code, firmware 1.1.4 ed SDK: tutte bugie
iPhone

Tiny Code, firmware 1.1.4 ed SDK: tutte bugie

Ricordate il piccolo mistero che aleggiava sullo sviluppatore di Tiny Code che diceva di lavorare con Apple sulle -non ancora annunciate- SDK per iPhone? E ricordate la sensazione che fece quando ci si accorse che la home page di Tiny Code rimandava al Dev Center ufficiale della piattaforma iPhone?Bene, cancellate tutto perchè pare fosse una

DVD Jon al lavoro per violare iPhone
iPhone

DVD Jon al lavoro per violare iPhone

Jon Johnansen, quel “DVD Jon” balzato agli onori delle cronache per aver violato il sistema di protezione dei DVD video e (con meno successo) quello di protezione dei brani di iTunes, ha dichiarato l’intenzione di mettersi al lavoro per tentare di violare il sistema di attivazione di iPhone.Per ora il buon ventiquattrenne norvegese, che ha