iPhone 6 con sensori di temperatura, pressione e umidità

Sensori di temperatura, pressione e umidità nel prossimo iPhone 6

Parliamo di

Gli smartphone sono dotati di numerosi sensori, come accelerometri, giroscopi, bussole, sensori di luminosità, ma raramente includono un banalissimo termometro.

Il motivo della mancanza di un sensore di temperatura probabilmente deriva da problemi di natura tecnica, che rendono complicato misurare accuratamente la temperatura in oggetti che inevitabilmente tendono a surriscaldarsi durante l’utilizzo intenso.

Le app del meteo suppliscono in qualche modo a questa mancanza, fornendoci la temperatura della stazione meteo più prossima alla nostra posizione, ma a volte sarebbe più interessante conoscere la temperatura interna del locale all’interno del quale ci troviamo ed in questo caso le app ci possono aiutare ben poco.

Sun Chang Xu, analista di ESM-China, ha raccolto alcune indiscrezioni presso alcuni fornitori di componenti elettronici, scoprendo che Apple potrebbe adottare dei sensori di temperatura, pressione ed umidità nel prossimo iPhone 6.

Il sensore di pressione sarebbe ovviamente un sensore di pressione atmosferica, e non un sensore di pressione arteriosa. Lo stesso Sun Chang Xu, poche settimane fa, aveva infatti scoperto che Apple avrebbe in programma di adottare dei sensori biometrici ottici nell’attesissimo iWatch, per misurare la pressione arteriosa, i battiti cardiaci e la concentrazione di ossigeno nel sangue.

Se dunque l’iWatch si prospetta come un dispositivo per tenere sotto controllo la propria forma fisica, i prossimi iPhone potrebbero integrare una piccola stazione meteo per permetterci di conoscere in tempo reale le condizioni ambientali.

Apple infatti è da tempo alla ricerca di esperti di sensori di vario genere e non è detto che questa ricerca sia finalizzata al solo iWatch, dato che potrebbe riguardare anche le prossime generazioni di iPhone.

D’altra parte simili sensori sono già presenti nel Samsung S4 ed Apple certamente non può rimanere indietro rispetto alla concorrenza più agguerrita.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Ti potrebbe interessare
Amazon ha in cantiere l’anti-AppleTV
iPhone

Amazon ha in cantiere l’anti-AppleTV

Apple TV sarà pure un hobby per Cupertino, ma evidentemente comincia a tradire le sue vere potenzialità, altrimenti come spiegare l’interesse dei competitor per il gingillo? E infatti, anche Amazon sta per lanciarne uno tutto suo.

iTunes 7.5 porta con sé il vecchio bug delle suonerie personalizzate
iTunes Store

iTunes 7.5 porta con sé il vecchio bug delle suonerie personalizzate

Ricordate il piccolo bug in iTunes 7.4, il quale permetteva la creazione di suonerie personalizzate semplicemente andando a rinominare un file con l’estensione .m4r? A quei tempi (erano primi giorni di settembre) il problema fu risolto da Apple attraverso l’update alla versione successiva, la 7.4.1.Incredibilmente, nemmeno una decina di giorni fa, Apple rende disponibile “lo

Zune, iPod e quote di mercato
iPhone

Zune, iPod e quote di mercato

La fine dell’anno è il periodo ideale per tirarre le somme e fare i bilanci, cosa che permette a noi di fare i conti in tasca a colossi della tecnologia come Apple e Microsoft. L’istituto di ricerca NPD snocciola una serie di dati interessanti, che riguardano il mercato dei lettori mp3, recentemente ‘infiammato’ dall’annunciata battaglia