Fleksy, l'SDK per la tastiera predittiva diventa pubblico

Dopo aver annunciato le proprie intenzioni a metà dicembre, i creatori di Fleksy, la tastiera con algoritmi predittivi, chiudono la closed beta e l'app sbarca su iOS sotto forma di un SDK pubblico disponibile a tutti gli sviluppatori.


Come ben sappiamo in mezzo a tutti i suoi pregi iOS non ha quello di essere un sistema operativo mobile flessibile e personalizzabile. Uno degli aspetti a cui la politica conservatrice di Apple si applica maggiormente è quello che riguarda i cambiamenti del layout del sistema operativo e nel caso specifico la tastiera.

L'ambiente dell'OS di Apple però, come tutti, si evolve anche in questo senso e gli sviluppatori della startup Fleksy tentano di aggirare tale limitazione e di diffondere tra gli utenti iOS la loro omonima app. La società ha annunciato oggi che il software per la tastiera digitale, dotata di engine predittivo, esce dalla sua fase di beta privata per diventare un SDK disponibile pubblicamente per tutti gli sviluppatori iOS.
fleksy
Non si tratta in realtà del primo approdo di Fleksy sulla piattaforma di proprietà della società di Cupertino; il software è stato introdotto a dicembre, incluso all'interno di applicazioni quali BlindSquare, GV Connect, Launch Center Pro e Wordbox e prima ancora come app singola indirizzata all'uso da parte di utenti ipovedenti.

Come fa notare Engadget sono già diverse le app che si sono aggiunte alla lista, affiliandosi a Fleksy per l'uso del nuovo SDK: You Doodle, Cotton Notes, Write for iOS, Tap Forms Organizer, SnapStatus, Vert 2 e MUDRammer. Con questo sistema Ioannis Verdelis, fondatore della startup, spera di raccogliere un numero sempre maggiore di adesioni, data l'assenza di costi e la semplicità di integrazione del codice.

  • shares
  • Mail