Apple sanzionata a Taiwan per i prezzi di iPhone 5c e iPhone 5s

Apple è stata multata dagli enti regolatori taiwanesi per i prezzi degli iPhone. Ecco di quanto e perché.

Parliamo di

A Taiwan, Apple è stata sanzionata per ben 20 milioni di Nuovi Dollari Taiwanesi (quasi 490.000€) a causa della politica di prezzi e di influenze esercitata nella determinazione dei prezzi di iPhone 5s e iPhone 5c; gli accordi coi carrier, infatti, sono assolutamente illegali nel paese.

L’articolo 18 del Fair Trade Act di Taiwan stabilisce che nessuna impresa può decidere i prezzi di commercializzazione dei propri prodotti una volta che questi ultimi sono stati ceduti ad un soggetto terzo per la rivendita. Tuttavia, e in modo non dissimile da quanto già fatto praticamente in tutto il resto del mondo, Apple ha esercitato delle pressioni in tal senso nei confronti dei tre principali gestori mobili locali, vale a dire Chunghwa Telecom, Far Eastone Telecommunication e Taiwan Mobile.

Il Wall Street Journal, he ha ripreso la notizia, spiega:

“Attraverso lo scambio di mail tra Apple e le tre società di telefonia abbiamo scoperto che le società inviano i propri schemi di prezzi ad Apple per l’approvazione o la conferma prima che i prodotti arrivino sul mercato,” si legge in un comunicato.

Ovviamente, ad Apple è concesso di appellarsi alla decisione del governo taiwanese, ma la cosa avverrà -sempre se avverrà- in un secondo momento; prima, è tenuta a conformarsi in toto alla decisione presa, pena un’ulteriore multa da 50 milioni di Nuovi Dollari Taiwanesi, pari a quasi 1,3 milioni di Euro.

In ogni caso, sembra di capire che l’infrazione è relativa esclusivamente agli iPhone e non agli iPad, e che non sussistano piani per ulteriori indagini a riguardo nella regione. Per il momento, però, dagli uffici della mela di Taiwan tutto tace.

Ti potrebbe interessare
Apple riconosce internamente i problemi allo schermo del MacBook Air
MacBook Air

Apple riconosce internamente i problemi allo schermo del MacBook Air

Altro scoop in esclusiva di Boy Genius Report. Dopo le dettagliate indiscrezioni sulle politiche di riparazione dei display (che ci consentiranno di rassegnarci ai pixel morti senza inutili ed interminabili diatribe coi responsabili dell’Apple Store), a trapelare questa volta sono due documenti destinati ad uso interno che confermano alcuni dei problemi del nuovo MacBook Air.

Adobe Lightroom 2.3 presto disponibile
Software Apple

Adobe Lightroom 2.3 presto disponibile

Proprio mentre parlavamo della presunta imminenza di Aperture 3, il suo principale concorrente, Lightroom, si avvicinava ad un nuovo importante aggiornamento.Gli Adobe Labs, infatti, hanno reso da qualche giorno disponibile per il download la versione 2.3: non si tratta di una release definitiva, ma quasi, essendo etichettata come “release candidate”.Tra le novità di Lightroom 2.3,

Cubes: il gioco dei blocchi 3D
iPhone 3G iPod touch

Cubes: il gioco dei blocchi 3D

Cubes è un gioco sviluppato da Manta Research per iPhone ed iPod Touch che estende il classico rompicapo dei blocchi colorati, da esplodere, al mondo tridimensionale. Attraverso l’interfaccia multi-touch è possibile, infatti, muovere un cubo di blocchi e con un click selezionare il blocco da rimuovere e confermare con un altro click. Quando i blocchi

FaceBook Exporter per iPhoto: spedire online le proprie immagini
iPhone

FaceBook Exporter per iPhoto: spedire online le proprie immagini

FaceBook Exporter per iPhoto è un comodo plugin dedicato a tutti i Mac user che hanno un account sul social network FaceBook.Il plugin si integra nel software di gestione fotografica della suite iLife, permettendovi con pochi clic di condividere le vostre immagini sul web. Facebook Exporter permette di inserire dettagliate descrizioni dell’immagine da trasferire, inserire