Mac Pro, le prime recensioni: “è minimalista e lucente”

Ora che il Mac Pro è fisicamente nelle mani dei primi utenti, sul Web sono iniziate a fioccare le prime approssimative recensioni. Scopriamo così che è molto più pesante di quanto non diremmo, minimalista e lucente.

Il nuovo Mac Pro è ufficialmente disponibile da ieri 19 dicembre, e già stamane sono comparsi online i primi video dell’unboxing. Di lì a poco, anche Engadget e CNET hanno pubblicato le loro vide-recensioni preliminari, ma quella più interessante forte è la testimonianza di The Verge, che scrive:

È incredibilmente lucente; riesco a vederci lo schermo chiaramente, e chiunque passi nei suoi paraggi risulta immediatamente riconoscibile. Ovviamente è un attimo che si riempie di impronte digitali. Ma è bellissimo, minimalista, e sta benissimo vicino al mio monitor Sharp 4K a cui è collegato. È particolarmente piacevole senza case, con la circuiteria in bella vista, ma il case serve per dissipare il calore. Non si può nemmeno usarlo senza.
Tutte le porte del dispositivo sono poste sul retro, bordate da una luce che si attiva e pulsa quando giri il computer verso di te. La prima volta che lo accendi, si accende la ventola, e l’odore che si sente ricorda un po’ quello di una macchina nuova. Ma usandolo per qualche minuto ci è sembrato freddo e silenzioso; non si capisce neppure se è acceso a dire il vero. È talmente dimesso e disadorno che quasi non lo noti. Ed è un gigantesco passo in avanti rispetto ai grossi, massicci modelli precedenti.

Presto, c’è da scommetterci, arriveranno i primi benchmark e le impressioni degli addetti ai lavori. Fino a quel momento, però, c’è da riconoscere che il lavoro fatto a livello ingegneristico e di design è davvero notevole. Qui di seguito trovate una bellissima gallery con gli scatti più interessanti della spacchettanza. Buona visione.

Nuovo Mac Pro

Guarda la galleria: Nuovo Mac Pro

Ti potrebbe interessare
MacBook: al top nelle classifiche di Consumer Reports
Mac MacBook Air MacBook Pro

MacBook: al top nelle classifiche di Consumer Reports

La linea dei MacBook, i portatili Apple, è al momento in cima alle classifiche di gradimento di Consumer Reports, la rivista dell’Associazione Consumatori americana. L’associazione ritiene che i MacBook siano i migliori: secondo il report (serve l’iscrizione per consultarlo), il MacBook Air da 11 pollici ha ottenuto un punteggio di 62 su 100, superando il

Apple sposta la scheda Airport nei nuovi MacBook
Mac MacBook Pro

Apple sposta la scheda Airport nei nuovi MacBook

In attesa dell’evento di domani Apple ha pubblicato delle note tecniche sui nuovi MacBook/MacBook Pro indicati con la dicitura (late 2008). Una nota in particolare spiega come sostituire il monitor dei nuovi laptop, ricordando al tecnico di inserire la scheda Airport nel display case prima di assemblare il tutto.Questo vuol dire che la scheda Airport

Caricare iPod con una cipolla
iPhone

Caricare iPod con una cipolla

Avete organizzato una cena superchic con una playlist d’amore, ma il vostro iPod si è rivelato completamente scarico? Niente paura, se abbiamo un mito in comune (McGiver) potrete salvarvi con questo tutorial. Ingredienti per la ricetta: una cipolla, del Gatorade o Powerade e niente di più. Se non siete abbastanza bravi con queste cose, evitate

Choose your style!
iPhone

Choose your style!

Volete vestirvi come un Mac? Volete essere cool come Justin Long (che, tra l’altro, ha successo con Britney e Gisele?). Bene, qualcuno si è preoccupato di dirvi con precisione cosa indossa l’attore nello spot, marche, prezzi e varianti compresi. Se invece siete gente troppo seria, a questo punto c’è qualcosa anche per voi. Una guida

3000 dollari per sciare iPod
iPhone

3000 dollari per sciare iPod

Ogni tanto mi perdo le notizie più carine, Spyder vende per 3000 dollari una giacca da sci con controlli iPod integrati sulla manica.La giacca utilizza l’avanzata tecnologia di Eleksen, tra le prime aziende a produrre tastiere, è ora alla ribalta per i suoi progetti innovativi.Ho giusto bisogno di comprare tuta e sci nuovi, ma se