Apple lancia una crociata contro gli accessori non autorizzati

Made for iPodLe marche "made for iPod" e "made for iPad" sono autorizzate da Apple per quegli accessori, reputati di qualità, costruiti da terzi e venduti come compatibili con iPod e iPad. Ultimamente Apple ha però depositato una causa per difendere le sue marche contro tutti quei prodotti non autorizzati che sono comunque venduti come compatibili con iPod e iPad.

Oltre a lamentarsi che i prodotti in causa sono "inferiori in qualità ed affidabilità", la casa di Cupertino afferma che buon numero di questi prodotti viola dieci brevetti Apple e i suoi trademark.

Apple dichiara inoltre che i prodotti commercializzati sotto il suo marchio e non autorizzati possono causare danno ai dispositivi. Stiamo parlando di caricatori, custodie, ecc...

Apple riceve una percentuale che va dal 20% al 25% per ogni accessorio venduto sotto il marchio "made for iPad" e "made for iPhone" ha dichiarato a Bloomberg Shaw Wu, analista presso Kaufman Bros. LP di San Francisco.

Made for iPad
Marck Kesslen, direttore presso lo studio legale newyorchese Lowenstein Sandler PC, fa chiarezza sulla politica di Apple:

Stanno cercando di controllare ogni aspetto relativo ai dispositivi. Usano i vari accordi sulle licenze con i propri partner per assicurarsi che la produzione di accessori si mantenga nei suoi alti standard.

Apple ha denunciato sette rivenditori di accessori, ma si pensa che almeno 20 compagnie saranno tirate in cause se la crociata di Apple per difendere i suoi prodotti e i suoi marchi va avanti.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: