Estensioni Safari: restyling ed aggiornamento del sito Apple

Sembrava che Apple avesse tralasciato le estensioni di Safari, ma invece non è così. Adesso è online la nuova pagina delle estensioni di Safari, con un nuovo look e le ultime estensioni consigliate da Apple.

La pagina dedicata alle estensioni di Safari è stata messa a nuovo, dopo parecchio tempo di inattività. Adesso vi si trova una selezione di estensioni consigliate da Apple per il suo browser e che possono essere direttamente installate, ossia senza bisogno di scaricare nessun file a parte.

Al contrario di Google, che obbliga l’installazione di app presenti unicamente sul Chrome Web Store, Apple autorizza qualunque estensione. Per avere comunque un’idea di cosa installare e trovare quello che si cerca nella giungla di estensioni disponibili per Safari 6, Apple propone -appunto- questa nuova pagina dedicata. Sulla web, troviamo quindi una serie di categorie per orientarci: Estensioni più popolari, Più recenti, Produttività, Reti Sociali e così via…

Apple effettua comunque una cernita delle estensioni da mostrare sulla sua pagina, in genere si tratta delle più popolari fra gli utenti. Non troviamo però alcune altre estensioni utili, che però non ricevono la benedizione di Cupertino. Un paio di esempi: YouTube5 per visualizzare video in HTML5 oppure NoMoreiTunes per disattivare l’apertura automatica di iTunes quando si seleziona un link relativo ad un’applicazione.

Nel frattempo, Apple ha rilasciato agli sviluppatori Safari 6.1.1 beta per OS X 10.7.5 e 10.8.5, ma anche Safari 7.0.1 beta per OS X 10.9 Mavericks. L’attenzione è portata nella verifica della qualità del rendering e delle annotazioni nei PDF, oltreché nelle funzionalità di inserimento automatico delle password, nelle funzioni di Web Inspectoring e nella compatibilità generale coi siti Web. Il rilascio al pubblico delle nuove versioni di Safari è atteso entro le prossime due settimane.

Via | macg

Ti potrebbe interessare
Android è per i taccagni e pessimisti; iPhone è per gli ottimisti e mondani
iPhone

Android è per i taccagni e pessimisti; iPhone è per gli ottimisti e mondani

Sapete qual è la vera differenza tra gli utenti Android e quelli iPhone? Secondo Hunch, gli utenti Android registrano una percentuale più alta di maschi, sono più giovani dentro e più politicamente conservatori rispetto a quelli iPhone. Come si evince dall’infografica sotto, essi conseguono buoni guadagni ma quelli iPhone ne hanno di ottimi. Gli utenti

Microsoft assume Jerry Seinfeld nella sua campagna anti-Apple
iPhone

Microsoft assume Jerry Seinfeld nella sua campagna anti-Apple

Microsoft ha assunto Jerry Seinfeld come suo testimonial nella campagna pubblicitaria che dovrebbe rialzare l’immagine della società di Redmond. L’attore di Brooklyn, diventato famoso per la sit-com che porta il suo nome, ha ricevuto un generoso ingaggio di 10 milioni di Dollari.Dalle cifre in ballo (300 milioni di Dollari per la realizzazione dell’intera campagna) si

iPhone: cosa ne pensa la gente che “conta”?
iPhone

iPhone: cosa ne pensa la gente che “conta”?

Ormai vi abbiamo raccontato quasi tutto di iPhone e, soprattutto, vi abbiamo riportato le recensioni dei giornalisti tecnologici più in vista che hanno stilato le più approfondite liste di pro e contro. Tuttavia ci rendiamo conto di aver dimenticato di dirvi cosa pensa la gente che conta veramente, i VIP. Mancanza gravissima ed imperdonabile: vediamo

iTunes Video?
iPhone

iTunes Video?

Ora questa me la dovete confermare, ma visitando la pagina dedicata a Quicktime sotto il rettangolo Trailer mi appare una casella “Video iTunes”. Nella quale non appaiono video musicali, ma Transporter 2 della 20th Century Fox, Red Eye della Dreamworks e i videogiochi World of Warcraft ed Enigmo. Cliccando i link appare la scritta “It’s