iPhone 5c, Apple taglia ancora la produzione in favore di iPhone 5s

Contrariamente alle aspettative di Apple e degli addetti ai lavori, l’iPhone 5c non vende come sperato. E la produzione è stata tagliata di nuovo in favore di iPhone 5s.

Parliamo di

Sebbene analisti e addetti ai lavori concordino sulla bontà -anzi, sulla perfezione– dell schema di prezzi che Apple avrebbe impartito ai suoi nuovi telefoni, l’iPhone 5c ha incontrato sin da subito una certa resistenza da parte dei clienti. Per come la vediamo noi, nascondere un iPhone 5 in un’economica scocca di plastica colorata e sperare che gli utenti fossero disposti a spendere 629€ per l’entry level è stato un po’ un azzardo. Tant’è che, a chi preferiva la scocca metallica ma non disponeva del budget per il 5s, siamo arrivati a suggerire di cercare qualche iPhone 5 superstite nelle catene di informatica: è più cool e costa pure meno.

D’altro canto, le cose hanno preso una brutta piega sin da subito. A ottobre, Apple è stata costretta a tagliare la produzione di iPhone 5c per favorire quella dell’iPhone 5s, mentre Tim Cook si affannava a spiegare per quale ragione il 5c non è l’entry level sognato dagli utenti. E così, in appena 6 settimane di commercializzazione, i prezzi al di fuori dell’ecosistema retail della mela sono crollati rovinosamente mentre al contempo diminuiva il numero degli early upgrader.

Ora, ci risiamo. Da Cupertino è arrivato l’ordine di ridurre nuovamente i ritmi produttivi dello sfortunato modello. In particolare, racconta C Technology, ProTek (Pegatron) è passata dalle precedenti 320.000 unità/giorno alle attuali 80.000/giorno. E anche Foxconn lavora a basso regime, con una capacità di circa 8-9.000 unità/giorno.

Ed è un trend che emerge trasversalmente. Stando alle statistiche di Fiksu, ad esempio, gli iPhone 5s attivi generano sul proprio network il 6,4% di attività contro il 2,1% del 5c; si tratta di una differenza di 3 a 1, e c’è da sottolineare che fino al mese scorso il gap era solo di 2 a 1. Magari le festività rimetteranno tutto in discussione, ma per ora l’andamento è pressoché evidente.

Ti potrebbe interessare
Apple Watch, iniziano i guai per gli orologi svizzeri
iPhone

Apple Watch, iniziano i guai per gli orologi svizzeri

La Federazione dell’industria orologiera svizzera certifica (qui il documento originale in PDF) il primo calo dell’export degli orologi svizzeri tradizionali dal 2009 ad oggi. E a qualcuno sembra già di rivivere l’incubo degli anni ’70, quando gli orologi al quarzo giapponesi inflissero un duro colpo all’intero settore. Solo che stavolta la colpa è anche di

Blackra1n fa il jailbreak ai nuovi iPhone 3GS
iPhone 3G iPhone 3GS iPod touch

Blackra1n fa il jailbreak ai nuovi iPhone 3GS

Nella scorsa puntata, Blackra1n di Geohot riusciva a praticare il jailbreak su tutti i dispositivi Apple, tranne gli ultimissimi modelli di iPhone 3Gs con bootrom aggiornata. Il problema è stato parzialmente risolto con un jailbreak cosiddetto tethered, e la nuova versione del software elimina anche qualche bug di gioventù.Se avete acquistato un iPhone 3GS nelle

Il desktop Mac diventa il set di un video musicale
iPhone

Il desktop Mac diventa il set di un video musicale

Molto particolare ed innovativo il videoclip della canzone ‘Again & Again’, di The Bird And The Bee girato da Dennis Liu.Il video riprende lo schermo di un computer Apple, dove attraverso immagini, video e parole viene raccontata la canzone. Sembra che la realizzazione del video abbia richiesto tre mesi, un lavoro lungo ma il risultato

EyeTv 3: registra la tv su Mac
iPhone

EyeTv 3: registra la tv su Mac

Nuova versione dell’ottimo, pluripremiato (e un po’ costoso, in verità) software prodotto da Elgato per OS X. La nuova major release di EyeTv, il software di sintonizzazione Tv per Mac, porta una serie di novità e cambiamenti.Innanzitutto, la nuova versione aggiorna le caratteristiche di EyeTV Hybrid ed EyeTV 250; poi, cambia l’interfaccia che diventa simile

Apple cerca ingegneri per lo sviluppo di iWork
Software Apple

Apple cerca ingegneri per lo sviluppo di iWork

Che fine ha fatto iWork? Prima ce lo aspettavamo tutti in versione ’07 presentato al Macworld di gennaio, ma non si è visto. Poi, ipotizzando uno stretto legame con Leopard, ci attendevamo notizie al WWDC, ma siamo rimasti ancora una volta a bocca asciutta.Pare che a Cupertino stiano ancora lavorando sopra la nuova versione della

Apple e gli accordi di licenza brani per iTunes
iTunes Store

Apple e gli accordi di licenza brani per iTunes

Un interessante articolo apparso su Mercurynews riassume un po’ i termini della vicenda relativa ai colloqui tra Apple e le case discografiche per il rinnovo delle licenze di vendita delle canzoni su iTunes. Secondo Alex Veiga, autore dell’articolo, l’ultima volta che Steve Jobs si è incontrato con le etichette discografiche per la discussione del rinnovo

Todos: tutte le applicazioni a portata di icona
Software Apple

Todos: tutte le applicazioni a portata di icona

A volte, senza ausili come QuickSilver, aprire un programma su Mac Os non è immediato. Se non è nel dock, o andiamo di Spotlight, o dobbiamo aprire il Finder e andare nella cartelletta apposita. Visto che il Dock non potrà mai ospitare tutto quello che ci serve, ma solo quello che ci serve più spesso,

Ecco, forse, i processori usati nei nuovi Mactel
Apple Book iPod Mac

Ecco, forse, i processori usati nei nuovi Mactel

Think Secret sostiene di avere nuove conferme sui lanci del Macworld di San Francisco, ribadendo il debutto di nuovi Mac Mini, nuovi iBook e nuovi iPod Shuffle. Ora le novità più succose arrivano in campo Mac, perché il sito offre dettagli sui processori Yonah. I Mac Mini e gli iBook di Apple, infatti, dovrebbero essere