Mac Mini: la fine di Apple TV?

Mac Mini flusso

Da pochi giorni Apple, aggiornando il proprio Store online, ha messamente annunciato il nuovo Mac Mini. Si tratta di un computer dalle dimensioni compatte (più compatte del suo predecessore) e dalle buone prestazioni.

Per anni ci siamo chiesti quanto potessero sovrapporsi a vicenda Mac Mini ed Apple TV, e per anni la risposta non è stata "totalmente" per via di alcune funzionalità presenti in un dispositivo e assenti nell'altro. La precedente versione del Mac Mini non poteva essere agevolmente collegata ad un televisore domestico (a meno di adattatori DVI). Apple TV non era dotato di un vero e proprio sistema operativo: nessuna tastiera, nessun mouse.

In entrambi i casi, con un po' di ingegno era possibile sopperire alla mancanza delle funzionalità auspicate. In rete fioccavano sia guide per moddare un MacMini e sia guide per moddare un Apple TV trasformandola in un dispositivo più vicino ad un computer. Era chiaro: l'utenza non ha mai sopportato la sovrapposizione, seppur minima, dei due prodotti.

Lo stesso Steve Jobs non ha mai nascosto il suo totale disinteresse per la Apple TV. Su questo stesso blog ci saranno almeno 5 post che parlano della possibile fine del dispositivo.

Con il rilascio ufficiale dell'ultima incarnazione del Mac Mini, io penso che a meno di grandi rivoluzioni, sia davvero giunta la fine della cara Apple TV: la porta HDMI è la chiara volontà di Apple di trasformare il dispositivo in un computer da salotto. E non c'è spazio per due dispositivi sulla stessa televisione.

E' quindi possibile che a Cupertino si stiano concentrando su una versione di FrontRow tutta nuova, o comunque profondamente rinnovata.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: