Apple raccoglie estensioni per Safari, noi impariamo a installarle

Una delle novità più interessanti di Safari 5, sono le estensioni. I fan di Firefox probabilmente ci prenderanno in giro, dato che loro hanno queste funzionalità da sempre, ma chi apprezza il browser di Apple presto sarà comunque accontentato: Apple sta già iniziando a raccogliere le estensioni. Come abbiamo già detto, gli sviluppatori interessati a


Una delle novità più interessanti di Safari 5, sono le estensioni. I fan di Firefox probabilmente ci prenderanno in giro, dato che loro hanno queste funzionalità da sempre, ma chi apprezza il browser di Apple presto sarà comunque accontentato: Apple sta già iniziando a raccogliere le estensioni. Come abbiamo già detto, gli sviluppatori interessati a creare estensioni per Safari dovranno lavorare con gli standard del web, e a Cupertino sembrano avere tutta l’intenzione di verificare la stabilità di queste estensioni prima di approvarle e pubblicarle nella Safari Extension Gallery, un portale di estensioni che debutterà nel corso dell’estate.

Leggendo il contratto firmato con lo sviluppatore è evidente, ancora una volta, il controllo totale di Apple su quella che sarà l’Extension Gallery: l’azienda si riserva infatti il diritto di non approvare o rimuovere estensioni dalla galleria. In ogni caso, anche se la “firma” di Apple sarà interpretata come una garanzia, su Safari è comunque già possibile installare qualunque estensione, tra cui quelle raccolte in siti come questo o questo. Ecco come poter attivare da subito le estensioni…

  • Dalle preferenze di Safari selezionamo il pannello “Avanzate”, quindi attiviamo l’opzione “Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu”.
  • safari5

  • Nella barra dei menu apparirà la voce “Sviluppo”, da lì attiviamo la voce “Abilita estensioni”.

  • Ora non dovrete far altro che scaricare le vostre estensioni preferite e aprirle da Safari, e saranno installate. Potete trovare estensioni su Safari Extensions o Pimp my Safari
  • safari5 extension

  • Le estensioni possono essere cancellate o aggiornate dal pannello “Estensioni” delle preferenze di Safari.

  • Ti potrebbe interessare
    iPhone 4 bianco: forse risolti i problemi di produzione?
    iPhone

    iPhone 4 bianco: forse risolti i problemi di produzione?

    Forse ci siamo: potrebbero essere stati risolti i problemi di produzione di iPhone 4 nella sua versione bianca. Lo abbiamo visto al WWDC, ne è stato poi annunciato il lancio ritardato sul mercato ed infine si è parlato di un’ulteriore dilatazione dei tempi casuata da problemi di produzione della scocca bianca. Il 21st Century Herald

    Aggiornamento per iMovie ’09
    Software Apple

    Aggiornamento per iMovie ’09

    È stato appena rilasciato un aggiornamento per iMovie ’09, che arriva così alla versione 8.0.4.Come indicato dalle note che l’accompagnano, l’aggiornamento migliora la stabilità generale dell’applicazione e risolve una serie di problemi minori, tra cui: Risoluzione di un problema relativo alla rotazione non corretta dei video creati con iPhone 3GS Risoluzione dell’instabilità che si produceva

    Gli schermi glossy dei MacBook possono indurre a posizioni scorrette
    Mac MacBook Pro

    Gli schermi glossy dei MacBook possono indurre a posizioni scorrette

    Novità delle novità, da un test condotto dalla Queensland University of Technology (mica pizza e fichi; però, probabilmente, neanche il MIT) risulta che il riflesso della luce sui monitor “glossy” dei laptop, in relazione all’angolo di visuale adottato dai loro utenti in conseguenza di esso, potrebbe indurli ad assumere posizioni di lavoro scomode o scorrette.Non

    La Mela? Si illumina di meno, e meglio
    Tutorial

    La Mela? Si illumina di meno, e meglio

    Come ci ricordano Ecoblog e Teleblogo il 16 febbraio sarà la seconda giornata nazionale del risparmio energetico, “M’illumino di meno”. Il tema è di grande attualità, e pensiamo sia giusto affrontarlo anche dalle nostre parti. Tutta la bella tecnologia che ci circonda (Mac, iPod e similari) sfrutta energia, ed è una questione di rispetto ecologico