iPhone 5s, Apple ammette un difetto nella batteria di alcune unità

Un problema in catena di montaggio rende alcuni iPhone 5s proni a diversi problemi di ricarica e autonomia. Apple ammette il difetto.

Parliamo di

A causa di un problema in fase di assemblaggio, un piccolo numero di iPhone 5s soffre di gravi problemi alla batteria che causa tempi di carica eccessivamente lunghi a fronte di un’autonomia sub-normale. Lo ha ammesso un portavoce di Apple in un’intervista al New York Times:

“Abbiamo scoperto di recente un problema di produzione su un numero molto limitato di iPhone 5s che potrebbe causare tempi lunghi di caricamento del dispositivo e una vita della batteria ridotta,” ha affermato Teresa Brewer, un portavoce Apple. “Stiamo contattando i clienti con gli iPhone affetti dal difetto per fornire loro un telefono sostitutivo.”

Come sempre in questi casi, non è dato sapere né il numero esatto né quello approssimativo dei telefoni coinvolti (che vuol dire “un numero molto limitato” quando hai già venduto 9 milioni di smartphone? Il New York Times azzarda: “poche decine di migliaia.”); e poi, quanto deve durare la carica di un 5s prima di poter dire che è difettoso? Non è chiaro ma, stando alle specifiche, tutto ciò che si discosti troppo dalle 10 ore di autonomia della batteria su 3G e dalle 250 ore di standby è indicativo di un possibile problema.

Tra l’altro, non è chiaro neppure come intenda rintracciare tutti i i clienti coinvolti, ma la notizia della sostituzione con un nuovo gingillo è sicuramente da apprezzare. E, per il momento, tenete d’occhio il vostro iPhone 5s e fateci sapere come si comporta nei commenti, sulla nostra pagina Twitter e su Facebook.

Ti potrebbe interessare
iWatch è solo un bluff di Apple ?
iPhone

iWatch è solo un bluff di Apple ?

Da anni si parla del cosiddetto iWatch, lo smartwatch della Mela, ma secondo diverse indiscrezioni il 2013 dovrebbe essere l’anno del suo debutto, a meno che non sia tutto un bluff.

Sony sceglie Tunderbolt, ma è mistero sulla paternità del brand
iPhone

Sony sceglie Tunderbolt, ma è mistero sulla paternità del brand

Se HP non crede nella porta Thunderbolt, a Sony invece piace a tal punto da volerla implementare sui suoi portatili in modo non convenzionale. Attraverso, cioè, un connettore USB in luogo della DisplayPort come eravamo abituati. E intanto, sulla proprietà del marchio si infittisce il mistero.La scoperta l’hanno fatta separatamente -e quasi in contemporanea- Engadget

Mac Mini: spunta una nuova immagine
Mac Mac Mini

Mac Mini: spunta una nuova immagine

In queste ore sta facendo il giro della rete la foto che guardate in alto. La foto immortala una Mac Mini simile all’attuale modello in vendita ma con un set di porte differente: 5 USB, Mini DVI, Mini Display Port, FireWire 800.La foto è apparsa la prima volta sul un forum insieme alle presunte caratteristiche

Nella tana del lupo
iPhone

Nella tana del lupo

Alzi la mano chi sa qual è la divisione di Microsoft che esiste da maggior tempo. Credo che gli utenti con più primavere sulle spalle non saranno sorpresi, mentre quelli più giovani (buon per loro) lo saranno maggiormente.Ebbene la divisione più “antica” è la Macintosh Business Unit (MBU), ovvero i laboratori in cui viene sviluppato

Convertire un Mac in un video recorder
Mac Mac Mini

Convertire un Mac in un video recorder

lifehacker.com segnala che O’Reilly Digital Media ha un articolo su come utlizzare il proprio Mac per la registrazione di immagini da TV.La cosa è molto interessante ma forse un po’ troppo macchinosa, certamente non tutti hanno banda larga e possono guardare la TV in broadcasting sul computer, ma forse neanche la pazienza di attaccare, montare,