iPhone 5c, Apple taglia la produzione e spinge quella di iPhone 5s

Visto che si vendono molti più iPhone 5s che iPhone 5c, Apple ha falcidiato la produzione di quest’ultimo per favorire il modello di punta.

Parliamo di

Stando alle fonti “vicine alla situazione” sentite dal Wall Street Journal, sembra che Apple abbia notificato ai suoi due partner asiatici il taglio della produzione di iPhone 5c per il quarto trimestre fiscale dell’anno in corso. In totale, parliamo di un -20% per Pegatron e un -33% per Foxconn, ma ai produttori di componentistica è andata perfino peggio con un -50%. Una grave sforbiciata che ha avuto come risultato più immediato il blocco delle assunzioni presso Foxconn.

Contemporaneamente, però, Cupertino ha aumentato gli ordini di iPhone 5s per far fronte all’ingente domanda. Come noto, infatti, il telefono di punta con la mela vende più del doppio rispetto al 5c, il che non dovrebbe sorprendere affatto.

Attirandoci qualche contumelia, abbiamo sempre sostenuto che 100 Euro di differenza tra i due modelli non ci sembravano una distanza adeguata all’enorme divario tecnologico che li separa, fatto di Touch ID, coprocessore di movimento M7, e 64 Bit. E non perché il 5s non valga quel che costa, ma perché il 5c non è altro che un iPhone 5 con scocca in policarbonato. La strategia di prezzo è sempre la stessa, ma stavolta qualcosa non ha funzionato; è come se gli utenti percepissero il 5c come un iPhone 5 meno cool piuttosto che come il tecnologico gingillo per “gli animi vivaci” pubblicizzato da Apple.

Per questa ragione, non sorprende che le scorte di iPhone 5c siano pressoché costanti, mentre quelle di iPhone 5s continuino a fluttuare senza sosta.

Ti potrebbe interessare
OS X Lion: Prezzo aggressivo e iCloud gratis ?
iPhone

OS X Lion: Prezzo aggressivo e iCloud gratis ?

Secondo alcune indiscrezione carpite ad una persona ben informata sui piani aziendali Apple, buona parte dei servizi forniti da iCloud saranno offerti gratuitamente a chi effettuerà l’upgrade a Mac OS X Lion, mentre rimarranno a pagamento per i vecchi utenti Mac e per gli utenti Windows.Non è chiaro quali siano esattamente i servizi che verranno

IDC: Display con risoluzione di 2048 x 1536 solo su iPad 3
iPad

IDC: Display con risoluzione di 2048 x 1536 solo su iPad 3

Secondo l’analista Tom Mainelli di IDC, Apple starebbe lavorando alacremente alla realizzazione di un display da 10 pollici con risoluzione di 2048 x 1536 pixel con la collaborazione di varie aziende specializzate nella produzione di questi pannelli, ma la diffusione su larga scala non sarebbe così imminente:Penso che l’indiscrezione di Digitimes sulla risoluzione sia corretta,

Apple Event: fine della conferenza (Aggiornato)
iPhone

Apple Event: fine della conferenza (Aggiornato)

L’L’Apple Event si è concluso da pochi minuti. Tutto è risultato decisamente nei “piani” che i rumor e le indiscrezioni avevano fatto ipotizzare. Forse quella dell’immagine è uno dei momenti più avvincenti dell’intera conferenza stampa. Apple Event si è concluso da pochi minuti. Tutto è risultato decisamente nei “piani” che i rumor e le indiscrezioni

Il nuovo Safari Mobile? 1,7 volte più veloce
iPhone 3G iPod touch

Il nuovo Safari Mobile? 1,7 volte più veloce

Stando ai test eseguiti da Daring Fireball, l’ultima versione di Safari Mobile – quella introdotta nel firmware 2.0 per iPhone ed iPod Touch – è significativamente più veloce di quella presente nel firmware 1.1.4.Non è solo merito del nuovo hardware, dunque, se iPhone 3G se la cava meglio del predecessore nel caricamento delle pagine Web:

Sfruttare il controllo volume di Leopard
iPhone

Sfruttare il controllo volume di Leopard

Personalmente non me ne sono mai particolarmente preoccupato, ma mi è capitato un paio di volte sentire amici lamentarsi del controllo volume integrato in OS X. In particolare si lagnavano del fatto che, sebbene comodissimi, i comandi da tastiera (sul mio MacBook sono F3, F4 ed F5 mentre nel nuovo layout sono F10, F11, F12)

Un blog e un libro, per vivere a Cupertino
iPhone

Un blog e un libro, per vivere a Cupertino

Mike Evangelist ha lavorato in Apple fino all’anno scorso, in particolare era impegnato nel progetto iDVD. Ora ha deciso di abbandonare il suo posto a Cupertino, desideroso di pensare più alla famiglia, che aveva trascurato proprio per i suoi impegni legati alla Mela. Scrive uno dei blog più visitati e interessanti del mondo Apple, “Writers