iTunes Match, Apple a caccia di esperti di musica

A differenza dei suoi competitor, Apple non intende affidarsi a tecnologie automatiche per i propri servizi musicali. E allora, si è messa a caccia di esperti in carne e osse.

itunesradio

Stando alle fonti di CNET, in questi giorni Apple starebbe assumendo frotte di esperti musicali per creare e gestire le stazioni iTunes Match. Una mossa che ha sorpreso gli addetti ai lavori e che si discosta molto dalla best practice del mercato dello streaming, attualmente rappresentata da Pandora.

Se infatti quest'ultima si affida a sofisticati algoritmi e alfeedback degli utenti per determinare quali tracce riprodurre, a Cupertino si farà tutto alla vecchia maniera:

Apple sta assumendo parecchio, e assumerà ancora nel campo dei programmatori di musica su radio. Queste sono persone con profonda conoscenza di generi come il Latino, il metal e la musica alternativa cui spetterà il compito di selezionare e promuovere le canzoni tra le migliaia di nuove uscite mensili. Sta perfino tentando di rubare gli esperti alle stesse Major.

E mentre tenta di irretire gli elementi migliori delle etichette, Apple lavora gomito a gomito con loro per scovare i gruppi in odor di successo da lanciare in maniera definitiva.

D'altro canto, il tocco umano nelle scelte redazionali è storicamente una caratteristica tipica dell'ecosistema con la mela; c'è su iTunes Store, ma anche su App Store con le sezioni "Nuove e degne di Nota" oppure con quelle scelte dalla redazione. E anche su iTunes Radio non mancano interventi speciali, contenuti esclusivi o guest star tipo Katy Perry e Jared Leto.

L'iscrizione ad iTunes Match costa 24,99€ l'anno e consente conservare su iCloud tutta la propria musica; inoltre, dà il diritto di usufruire del servizio di iTunes Radio senza vincoli sul numero di brani saltati e soprattutto senza pubblicità.

  • shares
  • Mail