iPhone 5s, ecco come funziona Slo-Mo, Flash ‘True Tone’ e bilanciamento bianco

A breve distanza dalla presentazione del nuovo iPhone 5s, ecco come funziona nel dettaglio la nuova fotocamera e quali speciali modalità supporta, dallo Slo-Mo al Flash con “True Tone” fino ad arrivare al bilanciamento del bianco.

Parliamo di

Una delle novità hardware più importanti dell’iPhone 5s presentato solo ieri all’evento speciale Apple consiste nella fotocamera migliorata. Siamo ancora di fronte ad una tecnologia da 8 Megapixel, eppure il sensore posto dietro la lente ha una superficie più ampia del 15% con un apertura di fuoco pari a F2.2; un netto miglioramento rispetto all’F2.4 dell’iPhone 5, senza contare che i pixel ora sono più larghi -1,5 micron- e assorbono quindi più radiazione luminosa. In generale, si può affermare che l’iPhone 5s goda di una sensibilità alla luce superiore del 33% rispetto a quella dell’iPhone 5. Ma c’è di più.

Il Flash a doppio LED posizionato sul retro della scocca è stato ribattezzato “True Tone” (“tonalità di colore reale”) per una ragione molto particolare: fornisce contemporaneamente sia luce calda che luce fredda, per un totale di 1.000 sfumature intermedie di bianco; ciò consente ad iOS 7 di creare per ogni scatto una “mappa dinamica dei toni locali” (Apple la chiama “dynamic local tone map”) con tutte le informazioni necessarie alla correzione dei colori, che diventano più fedeli.

Anche la funzione di Autofocus è stata resa più efficiente e nettamente più rapida di prima, senza contare la stabilizzazione dell’immagine, effettuata dal software subito dopo. Anche in questo caso, così come era sull’iPhone 5, l’obiettivo è rivestito da uno strato di vetro zaffiro che lo protegge dai graffi e dall’usura.

Per quanto riguarda le nuove feature, la modalità Burst, consente di effettuare fotografie in sequenza; parliamo di 10 scatti al secondo, combinati tra loro per ottenere le migliori condizioni di luce possibili. Quella Slo-Mo cattura video a 720p e 120 frame al secondo con zoom fino a 3x, mentre la modalità Panorama cattura 30 frame al secondo, il doppio rispetto all’iPhone 5.

Gran parte di queste novità, funzionano per via dell’hardware ma anche del software incastonato nativamente in iOS 7. Pensate soltanto all’applicazione Foto.app completamente riprogettata, ai filtri e alle nuove funzioni e avrete il quadro al completo. Le tempistiche sono quindi ufficiali: iPhone 5s verrà commercializzato a partire dal 20 settembre in molti paesi del mondo escluso il nostro; iOS 7, infine, arriva il 18.

Ti potrebbe interessare
Manuale per la sicurezza su Mountain Lion
iPhone

Manuale per la sicurezza su Mountain Lion

Una guida semiseria suggerisce le misure di sicurezza minime per evitare che i figli imbrattino lo schermo del MacBook Air pensando che sia un iPad, o che Growl venga portato all’estinzione da Mountain Lion.

Docker 1.4.2: il dock come lo vuoi tu
iPhone

Docker 1.4.2: il dock come lo vuoi tu

Docker giunge alla versione 1.4.2: per chi non lo conoscesse, l’applicazione consente agli utenti di OS X (dalla versione 10.2 alla 10.5) di agire sulle impostazioni nascoste del dock che normalmente non posso essere modificate dall’utente. Tra le principali feature, da notare l’utile possibilità di agire su una gamma più ampia di dimensioni, animazioni extra

iTurbo: energia portatile per iPod
Accessori Apple iPod

iTurbo: energia portatile per iPod

Quante volte vi è capitato di “rimanere a piedi” con l‘iPod? A me molte. Se non avete il vostro fido Mac sotto mano, la soluzione potrebbe essere iTurbo.Si tratta di un accessorio realizzato dalla Voxred International e pensato per “rianimare” l’iPod in caso di necessità. In pratica è un carica batterie d’emergenza: quando l’iPod sta