OS X, un divertente bug congela le finestre ridotte a icona

Un divertente, vecchio ma stupido bug ancora presente in OS X consente di congelare le finestre ridotte a icona in un momento qualunque durante la transizione di miniaturizzazione nel Dock. E l'app continua a funzionare come niente fosse. Ecco come si attiva.

bug-osx

È da molto che questo bug esiste in OS X, eppure -incredibilmente- a Cupertino nessuno si è ancora preso la briga di risolverlo come si conviene. Non è niente di grave, intendiamoci, e potrebbe perfino finire col sollazzarvi, ma basta effettuare una sequenza di banali attività quotidiane per innescare uno stato di cose che potrebbe mandare nel panico più di qualche utente.

In pratica, se si tenta di nascondere un'app mentre la sua finestra miniaturizzata viene richiamata dal Dock, la finestra resta congelata di sghimbescio come nell'immagine in cima al post. E il bello è che continua a funzionare come niente fosse, a parte la labirintite che viene solo a guardarla.

Per ottenere questo effetto, è sufficiente controllare prima che nelle impostazioni del Dock, nelle Preferenze di Sistema, sia abilitato l'"Effetto genio;" funziona anche con l'"Effetto scala" ma non è altrettanto divertente. Poi, col pulsante giallo "-" in alto a sinistra, contraete una qualunque finestra di qualunque app per inviarla nel Dock. Se, dopo averci fatto clic sopra, premete subito la combinazione di tasti mela+h (comando h, per i puristi), la finestra resterà bloccata a metà della transizione.

Da quel momento in poi, potete spostare e ridimensionare dinamicamente la finestra, scorrerne i contenuti, introdurvi del testo o interagire con l'app come al solito. È un esperimento assolutamente inutile, per carità, ma volete mettere lo sfizio? Per tornare alla normalità, in ogni caso, è sufficiente chiudere l'app e riaprirla. Buon divertimento.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: