SkyDrive: Microsoft regala il Cloud per attirare gli ex-MobileMe

Il 30 settembre 2013, Apple ritirerà agli ex-utenti di MobileMe i 5GB di spazio aggiuntivo gratuito su iCloud. Microsoft sul piede di guerra, controbatte offrendo storage sul suo cloud SkyDrive.

Apple aveva lasciato spazio aggiuntivo agli ex-utenti MobileMe per facilitare la migrazione su iCloud, e dopo un'estensione di un anno, i 5GB di storage scadono a fine settembre. Molti utenti avranno già effettuato la migrazione all'ora attuale oppure contrattato spazio in più sul Cloud. Malgrado ciò, Microsoft si è fatta avanti, cercando di sedurre gli ex-utenti MobileMe, proponendo loro 15 GB gratuiti sul suo servizio di Cloud, SkyDrive.

In un tweet, Microsoft propone appunto di dare 15GB di spazio extra su SkyDrive per un anno, permettendo così agli utenti che avevano un account su MobileMe di trasferire i loro dati in eccedenza. Microsoft spera così di attirare gli utenti Apple, i quali useranno per un anno lo spazio gratuito in più offerto da Microsoft e si ritroveranno nel 2014 con lo stesso problema del trasferimento dei dati in eccedenza. In quel caso però potranno sottoscrivere un abbonamento su SkyDrive per mantenere lo storage concesso loro.

La procedura per ottenere lo spazio gratuito aggiuntivo su SkyDrive è semplice: basta inoltrare all'indirizzo e-mail HelpMeSkyDrive@outlook.com la mail di Apple che avvertiva gli utenti del termine per i 5GB aggiuntivi "prestati" su iCloud. Il team di Microsoft penserà ad assegnare all'account indicato lo storage aggiuntivo.

A questo punto, vanno confrontati i due servizi che offrono le piattaforme online e quanto questi convengono all'utente, perché anche senza i GigaByte gratuiti offerti su SkyDrive, quest'ultimo offre più spazio che su iCloud e ha prezzi più bassi: su SkyDrive 20GB costano 8€ all'anno per 20GB e 50GB costano 19€, mentre iCloud offre 20GB a 32€ e 50GB a 80€ all'anno. iCloud però offre una migliore integrazione con le app su iOS e servizi migliori per gli utenti Apple. Se fosse solamente una questione di prezzi e di spazio, allora converrebbe ignorare sia Apple che Microsoft ed affidare i propri dati a piattaforme come la francese Hubic, che dà 25GB gratuiti e 100GB per 15,54€ all'anno.

Via | macg

  • shares
  • Mail