Barron's: Apple è la società più rispettabile


Secondo Barron's Magazine, una nota rivista statunitense dedicata alla finanza, "se un azionista Apple si fosse addormentato nell'estate 2008 per risvegliarsi soltanto a Natale 2009, non avrebbe notato niente di strano, almeno basandosi sul valore delle azioni". E così, nella lista delle società più rispettabili al mondo (World's Most Respected Companies), Apple godrebbe d'un posto privilegiato, al primo posto dal quarto dell'anno scorso.

Nel cuore - e soprattutto nel portafogli - degli investitori si celerebbe una mela. Ecco come appare la top ten stilata da Barron's:


  • Apple (AAPL)

  • Johnson & Johnson (JNJ)

  • Procter and Gamble (PG)

  • IBM (IBM)

  • Berkshire Hathaway (BRK-A)

  • Toyota Motor (TM)

  • McDonalds (MCD)

  • Google (GOOG)

  • Cisco (CSCO)

  • Amazon (AMZN)


Secondo il settimanale, le prestazioni finanziarie registrate fin'ora avrebbero giocato un ruolo indubbiamente importante nell'accrescere il rispetto verso Apple da parte degli investitori, ma ci sarebbe molto di più. Nonostante lo scetticismo di alcuni, causato soprattutto dall'iPad, la sensazione generale è che a Cupertino non si accontentino di creare dispositivi che soddisfino le attuali esigenze degli utenti, ma che si spingano sempre oltre, cercando di ipotizzare ed instillare nuovi bisogni o nuove applicazioni cui nessuno aveva semplicemente pensato prima.

E' opinione diffusa presso gli analisti che le azioni Apple, attualmente stabili sui 200$ circa, sarebbero destinate a salire nel medio periodo. Il target mediano, secondo il Thomson Financial, è un filo sotto i 250$, e soltanto una settimana fa Charlie Wolf della Needham aveva alzato le aspettative da 235$ a ben $280.

  • shares
  • Mail