iOS 7 visualizza le app per iPhone in modalità retina su iPad

Nella terza beta di iOS 7 è stato scoperto il supporto delle app per iPhone sugli iPad non retina

Tra le varie novità introdotte con l'ultima beta di iOS 7 ne è stata scoperta una che farà sicuramente piacere a tutti i possessori di un iPad mini o di un iPad 2, che notoriamente non dispongono di un display retina, ma che comunque offrono uno schermo con risoluzione di 1024 x 768 pixel, sufficienti a visualizzare a piena risoluzione le app realizzate per gli iPhone 4 e 4S con risoluzione di 960 x 640 pixel.

Fin dalla prima generazione di iPad infatti Apple ha introdotto la possibilità di visualizzare le app per iPhone, all'epoca realizzate con risoluzione di 480 x 320 pixel, con tanto di modalità 2X per ingrandirle fino alla risoluzione di 960 x 640 pixel, ma con lo spiacevole risultato di sgranare la grafica non ottimizzata per questa risoluzione.

Con l'arrivo del display retina dell'iPhone 4 tuttavia Apple ha lasciato invariata questa funzionalità su iPad, per cui invece di sfruttare la risoluzione di 960 x 640 pixel delle nuove app, ha mantenuto l'ingrandimento 2X delle app destinate ai precedenti iPhone con risoluzione di 480 x 320 pixel.

Solo con l'arrivo di iOS 6 è stata introdotta la possibilità di visualizzare le app per iPhone retina con risoluzione nativa, ma esclusivamente sugli iPad retina, lasciando incomprensibilmente a bassa risoluzione le app per iPhone sugli iPad non retina, passi per l'iPad 2, ma il nuovo iPad mini poteva avere sicuramente un trattamento migliore.

A metterci una pezza arriva quindi iOS 7 che addirittura elimina del tutto il bottone 2X, mostrando sempre a piena risoluzione le app per iPhone, anche su iPad mini ed iPad 2, dato che dallo scorso primo maggio Apple accetta sull'App Store solo applicazioni per iPhone che supportino la massima risoluzione.

Mai più app sgranate su iPad con iOS 7.

  • shares
  • Mail