iPhone, Apple perde il 5% di marketshare in Europa nel Q1 2013

Mentre negli USA iPhone se la cava alla grande, in Europa Apple ha perso nel giro di un anno qualcosa come il 5% di share nelle consegne. Gli equilibri generali, tuttavia, non sono mutati significativamente.

Secondo gli ultimi dati pubblicati da IDC relativi alle consegne degli smartphone nel Vecchio Continente, appare evidente che Apple ha perso parecchio terreno in Europa. Rispetto al 25% di share del primo trimestre fiscale del 2013, stavolta l'iPhone è arretrato al 20%, e questo nonostante un andamento più che positivo negli Stati Uniti.

E i competitor ringraziano. In un mercato cresciuto appena del 12%, Samsung ha visto salire le proprie consegne di 1,8 milioni di unità, arrivando così a coprire da sola quasi metà della torta. E anche Sony non può lamentarsi, col suo +6% rispetto all'anno precedente. Nonostante questo scenario tragico per Cupertino, tuttavia, le posizioni dei big player restano grossomodo invariate.

Samsung rimane al primo posto, mentre al secondo troviamo ancora la mela. Nel complesso, però, Android ha sfiorato i 22 milioni di dispositivi consegnati, il che si traduce in un market share del 69% contro il precedente 55%. Anche Windows Phone ha recuperato qualcosa, grazie alla partnership strategica con Nokia e i suoi Lumia: è il terzo Sistema Operativo per importanza, con un 6% di share sul tutale.

Ovviamente parliamo di consegne, e non di terminali effettivamente venduti agli utenti. Di sicuro, però, è uno stravolgimento di paradigma che preannuncia vento di novità, e che avrà ripercussioni di un certo rilievo anche sul venduto dei mesi a venire.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: