QR code per la pagina originale

SpeedMark conferma la potenza dei nuovi iMac

,


I nuovi iMac da 27″ sono stati testati con diverse suite di benchmarking ed hanno prodotto risultati a dir poco sbalorditivi. Il divario tra Core 2 Duo e Core i5 misurato tramite Cinebench, XBench e GeekBench si è rivelato spropositato. I nuovi iMac con processore Core i7 hanno addirittura raggiunto risultati vicini a quelli registrati dal Mac Pro: il modello con un solo processore Xeon.

Si aggiunge a questi anche SpeedMark, una suite di benchmark molto accreditata, che contiene 17 task differenti tutti molto generali e vicini al reale utilizzo della macchina da parte di un utente medio. E’ stato assegnato valore 100 ai risultati ottenuti con un MacBook da 2,13Ghz e 2Gb di memoria RAM; in base a questo sono stati normalizzati i punteggi.

I risultati sono ottimi: se paragonati ai vecchi iMac, quelli nuovi sono nettamente più performanti: mediamente 150 punti contro 210. In fondo questo era prevedibile e confermato anche dai risultati dei benchmarking precedenti. Il risultato insolito è il sorpasso dei nuovi iMac ai danni dei modelli entry-level di Mac Pro. E’ pur vero che la differenza non è notevole come nel caso dei vecchi iMac, ma in questo caso ci sono almeno 500€ tra una computer e l’altro.

Se l’acquisto della macchina dipendesse esclusivamente dalla sua potenza computazionale, a guardare i benchmark sembrerebbe più conveniente optare per i nuovi iMac piuttosto che per i Mac Pro.

[Via MacRumors]