iPhone, svolta storica nel 2023: addio definitivo al pulsante Home con Touch ID

Preparate i fazzoletti, con la prossima generazione di iPhone SE diremo addio al pulsante Home con Touch ID. Le ultime da Prosser.
Preparate i fazzoletti, con la prossima generazione di iPhone SE diremo addio al pulsante Home con Touch ID. Le ultime da Prosser.

Con l’introduzione di iPhone SE (la prima generazione è del 2016) Apple ha tracciato una nuova strada per entrare nel suo ecosistema senza dover spendere una cifra esorbitante. Attualmente, con il modello del 2022, si parte da 529 euro, somma ben lontana dai 939 euro di partenza dell’ultimo top di gamma, per dire. L’unica critica mossa al dispositivo (non da tutti, sia chiaro) riguarda il design, ma in futuro ci saranno importantissime novità.

Per dirla in breve, iPhone SE 2022 – eccezion fatta per qualche leggera modifica – ha lo stesso look di iPhone 6. A guardarli frontalmente, sono identici. Parliamo quindi di cornici abbastanza spesse e, soprattutto, del pulsante fisico Home con Touch ID integrato. È proprio così, il Face ID non ha ancora raggiunto la linea SE. Sarà lo stesso per le prossime generazioni?

iPhone SE: finalmente si cambia

Stando al noto youtuber Jon Prosser (fonte più che attendibile), l’iPhone SE next-gen avrà lo stesso design di iPhone XR e quindi anche dell’11. Finalmente un aspetto più moderno, con bordi ridotti e – rullo di tamburi – il sensore per il riconoscimento del volto al posto di quello biometrico per le impronte digitali. Dentro il Face ID, fuori il Touch ID.

E si tratta di una vera e propria svolta, perché il Touch ID – grazie all’ultimo SE – è ancora sul mercato, nonostante Apple abbia lanciato nella mischia il Face ID già cinque anni fa, con l’iconico iPhone X. Dal prossimo anno, sarà solo un ricordo (e alcuni lo rimpiangeranno, non abbiamo dubbi a riguardo).

iPhone XR

Design a parte, Prosser non si è sbottonato più di tanto. Su iPhone SE 2023 (?) ci sarà la doppia fotocamera? E quale sarà il suo processore? Di nuovo l’A15 Bionic? Non ci resta che attendere il prossimo anno per scoprirlo.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti