iPhone 6s, lancio rimandato negli USA per la visita di Papa Francesco

[img src="http://media.melablog.it/4/49f/papa_francesco_iphone.jpg" alt="papa_francesco_iphone.jpg" align="center" size="large" id="184107"]
[img src="http://media.melablog.it/4/49f/papa_francesco_iphone.jpg" alt="papa_francesco_iphone.jpg" align="center" size="large" id="184107"]

Non vi lamentate se qui da noi iPhone 6s arriverà in ritardo. Pensate a chi vive negli Stati Uniti e potrebbe comprarlo subito, e invece non potrà comunque. A causa della visita di papa Francesco nel paese.

[related layout=”big” permalink=”https://www.melablog.it/post/51179/gli-scherzi-di-steve-jobs-dalla-telefonata-al-papa-ai-4000-caffe-da-portar-via”]Visionario, comunicatore, perfezionista, innovatore ecc. ecc. Gli attributi di Steve Jobs sono tantissimi ma il co-fondatore di Apple era prima di tutto un gran burlone.[/related]

In linea puramente teorica, il 25 settembre è il giorno della disponibilità dei nuovi iPhone negli Stati Uniti. Tuttavia, a causa della visita del Papa, a New York e Philadelphia tra il 24 e il 26 del mese, le consegne slitteranno in quelle città.

La notizia l’ha data UPS con un avviso ufficiale:

Nell’area di Washington, D.C, New York e Philadelphia sono state implementate stringenti misure di sicurezza a causa della visita negli Stati Uniti di Papa Francesco […]. UPS sta preparando dei piani di contingenza per minimizzare l’impatto sul servizio. Durante la visita, non saranno disponibili consegne o ritiri in alcune aree.

Pare invece che altri vettori utilizzati normalmente da Apple, tipo FedEx, non abbiano riportato simili problemi. Insomma, più di qualcuno dovrà attendere almeno fino a lunedì per mettere le mani sull’agognato iPhone.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti