Connettere i Mac recenti a una rete Ethernet cablata

Ecco un gingillo da tenere sempre nel cassetto, perché non si sa mai nella vita: un adattatore Ethernet per i Mac e gli iPad più recenti.
Ecco un gingillo da tenere sempre nel cassetto, perché non si sa mai nella vita: un adattatore Ethernet per i Mac e gli iPad più recenti.

Se hai bisogno di connettere il Mac alla rete Ethernet cablata, nessun problema: basta un economico adattatore di rete, come il TP-Link UE300C in offerta a 13€ e spicci su Amazon.

Il problema con le ultime generazioni di Mac è che, per preservare la sottigliezza del dispositivo, non includono da tempo una presa Ethernet. Non parliamo poi dei tablet, che non ce l’hanno mai avuto e non avrebbe senso il contrario. Tuttavia, quando poi ci si trova in situazioni di emergenza (o si ha bisogno di una connessione cablata per motivi tecnici) si resta in panne.

La soluzione al problema tuttavia è davvero semplice e insperabilmente economica. Basta acquistare un piccolo adattatore Ethernet, e potrete collegare con cavo RJ45 non solo il Mac ma anche l’iPad Pro, l’iPad Air di 4a generazione o successive e l’iPad mini di 6a generazione. Insomma, tutti i modelli dotati di USB-C.

Il TP-Link UE300C ha dalla sua una serie di vantaggi. Innanzitutto vanta un marchio affidabile; non richiede driver, si collega e funziona. Ed è compatibile con qualunque dispositivo USB-C, inclusi Windows 10, Chrome OS e Linux.

Inoltre, ha un design che permette di occupare pochissimo spazio grazie al comodo incavo dedicato alla USB-C posto nella parte posteriore della scocca. Infine, supporta il trasferimento dati ad alta velocità fino a 1000 Mbps (Gigabit Ethernet).

Indispensabile per qualunque utente Apple, acquisti l’adattatore di rete TP-Link UE300C costa solo 13€ con spedizioni su Amazon.

 

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti