Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag problemi iphone 4

iPhone 4 bianco: forse risolti i problemi di produzione?

pubblicato da Claudia

iPhone 4 bianco

Forse ci siamo: potrebbero essere stati risolti i problemi di produzione di iPhone 4 nella sua versione bianca. Lo abbiamo visto al WWDC, ne è stato poi annunciato il lancio ritardato sul mercato ed infine si è parlato di un’ulteriore dilatazione dei tempi casuata da problemi di produzione della scocca bianca. Il 21st Century Herald ha rivelato come sia complicato ottenere la candida colorazione voluta da Apple per il pannello superiore. Vanno inoltre aggiunti gli sforzi per ottenere la giusta opacità e spessore del pannello stesso.

Una fonte sostiene che, finalmente, i problemi sono stati risolti: secondo MacNN, il bianco dell’iPhone 4 non era perfetto e la vernice utilizzata tendeva a creparsi. Il collante, inoltre, modificava la tinta del dispositivo in modo troppo visibile per Apple, che però avrebbe trovato la soluzione ai problemi più critici e potrebbe riuscire a rendere disponibile il melafonino bianco prima di quanto previsto.

Tra i problemi grossi riscontrati, ne sono stati rivelati altri: la vernice e la trasparenza del case causavano problemi al sensore di prossimità, rendendolo più esposto del normale alla luce. Apple non ha voluto fermarsi e continua a sperimentare i materiali di produzione, anche a costo di affrontare problemi frustranti come quelli precedentemente elencati. In ogni caso, sempre secondo MacNN, il giusto mix di vernice e il giusto compromesso nello spessore dei materiali sarebbero la soluzione che porterà iPhone 4 bianco negli Store.

[Via MacNN]

....
condividi 4 Commenti

Cerotti per iPhone 4: nuova "soluzione creativa" ai problemi di ricezione

pubblicato da Claudia

Antenn-aid iPhone 4

Quando si inizia per gioco e ci si ritrova a far soldi… Dopo la conferenza stampa di Apple della scorsa settimana, Szymon Weglarski e Jon Dorfman, due designer di Brooklyn, hanno deciso di scherzare un po’ con i celeberrimi problemi di ricezione dell’iPhone 4.

I due hanno così disegnato dei piccoli “cerotti” da attaccare esattamente nell’angolo basso dell’iPhone, responsabile del Death Grip (o AntennaGate, che dir si voglia). Hanno quindi aperto un negozio online sul sito Etsy e hanno chiamato il prodotto Antenn-aid. Il successo è stato tale che i due soci faticano ad evadere il gran numero di ordini. Dorfman ha dichiarato:

Siamo andati online Venerdì notte e stiamo ricevendo un nuovo ordine ogni minuto

All’inizio proponevano l’acquisto singolo di un Antenna-aid, ma considerato troppo limitativo hanno ampliato l’offerta passando al pacchetto da sei cerotti, con vasto assortimento di colori alla modica cifra di 5 dollari più spese di spedizione. Weglarski ha ribadito:

Non abbiamo fatto alcun test, ma pare che la ricezione dell’antenna migliori, le tacche non diminuiscono così tanto come al contatto tra metallo e corpo umano.

Da notare le specifiche tecniche riportate sul sito: “Uhm… è un cerotto.”

Credo che Steve non rimborserà alcun cerotto.

....
condividi 6 Commenti

Conferenza stampa Apple: i punti essenziali e domande&risposte

pubblicato da Claudia

iPhone 4 conferenza stampa

[Image courtesy of Engadget]

La conferenza stampa Apple è appena giunta al termine e noi l’abbiamo seguita passo passo grazie al Live Blogging. È giunto il momento di riassumere i concetti espressi per tutti coloro i quali non hanno potuto assistere al live.

Da subito Jobs ha voluto esser chiaro: iPhone 4 è uno dei migliori prodotti creati da Apple. L’apprezzamento è altissimo, più che per qualsiasi altro smartphone. Alcuni utenti lamentano un problema di ricezione, ma non più di quanto lo abbia un qualsiasi altro smartphone sul mercato. Jobs ha infatti preso ad esempio altri modelli di smartphone che, tenuti in mano, verificano una dimuzione del segnale: un BlackBerry Bold, un HTC Droid e un Samsung Omnia II.

Secondo Jobs, i problemi di recezione sono un denominatore comune per tutti i produttori di smartphone. Apple è composta da esseri umani, che come tali sbagliano, ma che vogliono correre ai ripari e da 22 giorni studiano tutte le casistiche possibili per risolvere il problema. Vengono utilizzate 17 camere anecoiche con un team di ingegneri esperti che lavorano sul problema antenna.

Jobs riporta come lo 0,55% dei clienti iPhone abbia lamentato il problema. Apple era a conoscenza del calo di segnale, ma in quanto fenomeno fisiologico che accade a qualsiasi altro telefono. Nei primi giorni di vendita di iPhone 3GS ne sono stati restituiti il 6% da parte dei clienti; di iPhone 4, nonostante il problema, ne sono stati restituiti solo l’1.7%. iPhone 4 fa cadere meno di una chiamata su 100 in più rispetto al precedente 3GS: non è molto, ma Apple vuole comunque risolvere il problema.

Detto ciò, ecco cosa ha deciso di fare Apple:

    1. Update a iOS 4, con un bugfix per il calcolo delle tacche
    2. Verrà dato a tutti un bumper case, gratis. Chi lo ha comprato, riavrà i soldi. Ciò avverrà fino al 30 Settembre, poi verranno riesaminati i dati. Il case potrà essere scelto sul sito Apple a partire da settimana prossima.
    3. Verranno rimborsati gli utenti non contenti che restituiscono i telefoni.

Anche i problemi al sensore di prossimità di iPhone 4 verranno risolti con i prossimi aggiornamenti software. Il 30 Luglio inizieranno le vendite di iPhone 4 in Austria, Australia, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Hong Kong, Irlanda, Italia, Lussermburgo, Olanda, Norvegia, Nuova Zelanda, Singapore, Spagna, Svezia e Svizzera.

Dopo il salto trovate tutto l’elenco di domande e risposte.

Continua a leggere: Conferenza stampa Apple: i punti essenziali e domande&risposte

Altro Consumo: nuovi test dimostrano i problemi d'antenna di iPhone 4

pubblicato da Claudia

test iPhone 4

Grazie alla gentile segnalazione di ZZ-2, torniamo a parlare di Altro Consumo e delle impressioni su iPhone 4. Nei giorni scorsi abbiamo citato la prima recensione di Altro Consumo come esempio italiano di recensione positiva, nella quale non venivano riscontrati problemi di antenna. Citandovi testualmente:

Migliorata la ricezione
La banda metallica che contorna il telefono è fondamentalmente un’antenna umts, gps, WiFi e Bluetooth, con un buon risultato in termini di miglioramento del segnale. Dalle prime prove, infatti, non sono stati riscontrati particolari problemi di connettività sia utilizzandolo con la mano sinistra sia destra, con le mani asciutte o umide.

Nel post di commento mi ero subito domandata quali prove fossero state effettuate dalla redazione, quali test nello specifico fossero stati condotti e con quali risultati precisi, poichè nulla veniva chiarito nel dettaglio. A quanto pare Altro Consumo ha condotto ulteriori test sull’antenna di iPhone 4, smentendo e ribaltando le impressioni precedenti:

Abbiamo svolto nuove prove per valutare la presenza di problemi di sensibilità alla rete nell’iPhone4 dovuti al contatto con la mano del bordo metallico. Il calo c’è, può perfino interrompersi la telefonata.

Toccare il bordo crea problemi
In particolari condizioni, toccare il bordo metallico del nuovo iPhone4, come è necessario fare tenere in man il telefonino per chiamare, può provocare una notevole riduzione dell’intensità del segnale.

Altro Consumo ha condotto test in laboratorio in cui iPhone 4 viene messo in funzione con o senza mano sul bordo dell’antenna. Risultato: la mano influenza il comportamento dell’antenna, che sia isolata o meno, soprattutto sulla banda GSM 1800 che sulla GSM900. Ciò spiegherebbe perchè il problema è più sentito negli Stati Uniti: utilizzando maggiormente la banda GSM1900, molto vicina alla prima, il problema peggiora rispetto a quanto avvenga in Europa.

Il death grip, quindi, si riconferma anche in Italia. Anche in questo caso, come nella vicenda di Consumer Reports, ulteriori test hanno smentito le prime impressioni positive: recensioni poco accurate inizialmente o ricerca spasmodica di problemi di cui parlare?

[Via Altro Consumo]

Apple nega la rivelazione di Bloomberg

pubblicato da Claudia

iPhone 4 antenna

Ieri Bloomberg ha lanciato la bomba su Apple: l’ingegnere Senior ed esperto di antenne Ruben Caballero avrebbe avvisato Steve Jobs dei problemi di antenna di iPhone 4 già in fase di progettazione. La notizia era stata rivelata da una fonte interna che ha chiesto di non essere nominata e Apple non ha voluto, almeno inizialmente, rilasciare commenti. Caballero risultava non disponibile per interviste o domande a riguardo.

Oggi apprendiamo che Apple ha negato quanto riportato da Bloomberg tramite il PR, dichiarando:

challenge Bloomberg BusinessWeek to produce anything beyond rumors to back this up. It’s simply not true.

Ovvero, sfidiamo Bloomberg a produrre qualsiasi prova che non siano rumor sulla vicenda, che semplicemente non è vera.

Anche il Wall Street Journal parla di diversi operatori telefonici partner di Apple che avrebbero mostrato preoccupazione riguardo alle performance di chiamata di iPhone; questo sarebbe il motivo per cui Apple avrebbe scelto un design inusitato con antenna esterna. Gli analisti continuano a discutere se ci sarà o meno un richiamo degli iPhone 4, ma il Wall Street Journal nega una simile possibilità.

[Via Wall Street Journal | Foto Slashgear]

....
condividi 0 Commenti

Ingegnere ed esperto d'antenne Apple avrebbe espresso le proprie preoccupazioni a Steve Jobs riguardo iPhone 4

pubblicato da Claudia

antenna iPhone 4

[Immagine: courtesy of Engadget]

L’ennesima bomba su iPhone 4 giunge direttamente da Bloomberg, secondo il quale Ruben Caballero, ingegnere senior ed esperto di antenne presso Apple, avrebbe espresso la propria preoccupazione riguardo il malfunzionamento dell’antenna del nuovo melafonino a Steve Jobs.

Caballero si sarebbe espresso in questi termini in fase di design dell’iPhone 4, affermando la scelta di progettazione di un’antenna simile avrebbe potuto comportare una caduta delle telefonate. Queste informazioni sarebbero state rivelate da una “fonte interna” che ha chiesto di non essere rivelata perchè non autorizzata a parlare di questioni interne ad Apple. La dichiarazione precisa sarebbe la seguente:

Last year, Ruben Caballero, a senior engineer and antenna expert, informed Apple’s management the device’s design may cause reception problems

Ciò si andrebbe ad unire alle preoccupazioni espresse anche da un non meglio specificato operatore telefonico partner, espressosi prima del lancio di iPhone 4 previsto per il 24 Giugno.

Steve Dowling, un portavoce di Apple, ha rifiutato di commentare la vicenda e ha dichiarato che Caballero non sarà disponibile per un’intervista. L’ingegnere per il momento non risponde a email e telefonate, ma ricordiamoci che domani ci sarà la conferenza stampa Apple.

iOS 4.1 non risolverebbe i problemi di ricezione di iPhone 4

pubblicato da Claudia

La polemica a riguardo dei problemi di antenna di iPhone 4 non accenna a diminuire. Come preannunciato è stato rilasciato l’update firmware iOS 4.1 che, come promesso da una lettera di spiegazioni di Apple, avrebbe dovuto correggere il problema software legato al “death grip”.

Secondo quanto dichiarato, infatti, l’aggiornamento software andrebbe a correggere l’algoritmo di calcolo delle tacche di segnale mostrate da iPhone 4, superiori al normale di almeno due tacche. Prontamente giunge la smentita con prova video da parte di MobileCrunch che, come potete vedere in apertura, dimostra come il nuovo firmware non risolva il problema.

Il test di iOS 4.1 su iPhone 4 effettuato dalla redazione, nello stato in cui è stato rilasciato agli sviluppatori perchè si assicurino che le loro applicazioni non crashino, il calo di segnale si verifica esattamente come accadeva con iOS 4.0.

[Via MobileCrunch]

iPhone 4: il "richiamo" da parte di Apple potrebbe costare $1.5 miliardi

pubblicato da Claudia

iphone 4

I problemi (reali o gonfiati, è ancora da accertare con sicurezza matematica) di iPhone 4 hanno da subito scatenato alcuni interrogativi: è possibile che Apple “richiami” e ritiri tutti modelli per ripararli o sostituirli? Secondo alcuni esperti di Pubbliche Relazioni citati da Mac Rumors, il richiamo completo dei modelli con problemi di antenna sarà inevitabile.

Altri analisti ritengono invece che un’operazione simile sia improbabile, ma con il passare dei giorni le discussioni sulla gestione del problema antenna non si placano. Generalmente il recall dei prodotti viene applicato per questioni di sicurezza (ricordiamo quanto avvenne con alcuni modelli di automobili, tra le quali Mercedes) e non si può certo dire che un calo di segnale dell’antenna o un difetto nel sensore di prossimità del telefono lo siano.

In ogni caso, ragionando per ipotesi, cosa succederebbe se Apple richiamasse tutti i modelli di iPhone 4, rimangiandosi le ultime dichiarazioni sull’algoritmo di calcolo del segnale errato ed ampliando la politica di sostituzione in garanzia presso Apple Store appena messa in atto? Come riporta l’analista Toni Sacconaghi di Bernstein Research, un richiamo completo di tutti gli iPhone 4 potrebbe costare circa 250 dollari per telefono. Moltiplicando il tutto per le 6 milioni di unità vendute e attualmente in spedizione, Apple dovrebbe pagare 1.5 miliardi di dollari.

La cifra, chiaramente, si ridimensiona nel caso in cui venisse applicato un richiamo parziale del prodotto, basato su particolari manifestazioni di problemi. Gli scenari che potrebbero andare a configurarsi, a questo punto, sono i seguenti:

  • un richiamo completo di iPhone 4: sebbene il costo calcolato si aggiri intorno ai 1.5 miliardi di dollari, i report parlano in realtà di un 25% degli utenti che segnalano malfunzionamenti. Inoltre, molti non sarebbero invogliati a rinunciare per qualche tempo al proprio telefono per una sostituzione, quindi lo terrebbero magari con un bumper. I costi reali dell’operazione, quindi, si ridurrebbero.
  • Un richiamo parziale: sarebbe ideale e coinvolgerebbe solo gli utenti con grossi problemi di calo del segnale. I costi sarebbero ancor più contenuti per Apple e la gestione delle resistuzioni più agevole. Secondo Sacconaghi, una soluzione hardware al problema di iPhone 4 costerebbe $75 a telefono, con una spesa complessiva intorno ai 500 milioni di dollari per Apple.
  • Bumper in regalo o in sconto: molti utenti hanno chiesto che Apple regalasse il case in silicone in quanto soluzione proposta dalla stessa compagnia al problema di calo del segnale. Gizmodo ha addirittura organizzato una petizione perchè ciò avvenga, ma nelle istruzioni rilasciate al personale degli Apple Store è stato vietata la promessa di un bumper gratuito. I bumper costano circa $1 ad unità ad Apple, regalandoli spenderebbe 6 milioni di dollari al massimo, una cifra infinitamente inferiore rispetto a quella prevista per un richiamo totale o parziale di iPhone 4. Certo, non si risolverebbe il problema all’origine…
  • La sostituzione in garanzia presso gli Apple Store a chi ne fa richiesta, come alcuni utenti hanno segnalato, diventerà quindi presto una prassi costituendo un vero e proprio recall?

    [Via Apple Insider | Foto Flickr]

    Apple sostituisce alcuni iPhone 4 difettosi

    pubblicato da xtom



    Gizmodo ha ricevuto la segnalazione da un lettore che ha riportato indietro all’Apple Store il proprio iPhone 4 per i noti problemi di ricezione dell’antenna e per i malfunzionamenti del sensore di prossimità e se lo è visto sostituire con un nuovo esemplare.

    Il lettore sostiene che il nuovo iPhone 4 ricevuto sia diverso dal precedente, la cornice nera non è così scura come nell’esemplare originale, con la finestrella del sensore di prossimità sopra l’auricolare chiaramente visibile. Anche la cornice metallica in acciaio sembra meno lucida e più opaca, come se fosse di un’altra lega o trattata in superficie con una diversa finitura oppure ricoperta da un sottile strato di vernice trasparente.

    Il nuovo esemplare sembra effettivamente funzionare meglio, il fenomeno di attenuazione del segnale si è notevolmente ridotto ed il sensore di prossimità non causa più l’accidentale attivazione del touchscreen.

    Al momento Apple non ha lanciato una vera e propria campagna di richiamo, ma sembra che stia sostituendo in garanzia gli iPhone 4 agli utenti che ne fanno richiesta con un modello aggiornato. Chi ha avuto modo di poter mettere le mani sugli ancora introvabili iPhone 4 bianchi sostiene che queste modifiche siano già presenti in questa variante di colore.


    Apple cancella le discussioni su Consumer Reports e iPhone 4

    pubblicato da Claudia

    discussioni Apple

    Questa mattina abbiamo analizzato le dichiarazioni di Consumer Reports, una associazione di sostegno ai consumatori senza scopo di lucro, che ha effettuato test approfonditi su iPhone 4 confermandone definitivamente i problemi di ricezione. A conclusione della disamina di Consumer Reports, nonostante il parere estremamente positivo su tantissimi aspetti del nuovo melafonino, l’associazione dichiara di non consigliarne l’acquisto ai consumatori proprio a causa dei problemi dell’antenna.

    La dichiarazione dell’associazione ha naturalmente compito i consumatori, scatenando discussioni. La redazione di TUAW ha notato come numerosi thread sul forum ufficiale di Apple circa la notizia siano stati velocemente cancellati dai moderatori.

    Le discussioni cancellate risultano essere sei per il momento, alcune di queste sono state salvate tramite cache e possono essere viste. Tuaw nota inoltre come Apple abbia già applicato questa tecnica in altri casi, nel tentativo di eliminare discussioni poco lusinghiere sui forum ufficiali. L’autore TJ Luoma ha infatti scritto:

    Purtroppo non è la prima volta che notiamo che Apple cancella discussioni su argomenti poco lusinghieri nei confronti dei suoi prodotti. […] In effetti, abbiamo ricevuto così tante segnalazioni riguardo questo comportamenti che sembra ormai certo si tratti di una procedura standard sui forum di discussioni Apple. Ciò non significa che non ci siano discussioni di tipo negativo sui forum, ma ci sono solo quelle che i moderatori Apple hanno deciso di lasciare attive.

    I toni dell’autore non vogliono certo essere quelli della cospirazione, come tiene a sottolineare nel post, ma offre uno spunto di riflessione interessante: ora, al posto di avere una sola “ombra” negativa legata ai problemi dell’antenna, Apple ne deve affrontare una seconda, quella delle accuse di censura.

    Grazie a Menestrello per la gentile segnalazione

    [Via Tuaw]