Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag 1080p

La nuova Apple TV? Nessun grosso cambiamento

pubblicato da Giacomo "aW" Martiradonna

Sul Web è tutto un gran parlare del nuovo iPad, ma c’è un’altra novità che è passata un po’ in secondo piano, ovvero il debutto della rinnovata Apple TV. Che a parte il chip più potente e il supporto ai 1080p, non apporta tuttavia grossi cambiamenti.

Secondo Jason Snell di Macworld l’aggiornamento è senza dubbio cosa gradita, ma il consiglio è di restare col vecchio modello se l’HD non è d’importanza vitale. Joshua Topolsky di The Verge invece, l’autore della video recensione qui sopra, loda la scelta fatta da Cupertino:

L’Apple TV di quest’anno è uno strano piccolo dispositivo. Fa praticamente tutto di quel che faceva prima, solo meglio -effettua lo streaming dei contenuti a 1080p, apporta una navigazione semplificata e resta uno dei dispositivi più semplici da impostare e usare che abbia mai visto. Ma quando feci la recensione dell’Apple TV nel 2010, le mie più grosse preoccupazioni erano rivolte ai contenuti: quanto era a disposizione su un dispositivo come Boxee Box o il Roku battevano senza pietà l’Apple TV. Questo è ancora vero, anche se l’integrazione di iTunes con Netflix è un solido segno che Apple sta pensando nel modo giusto.

E mentre The Loop si concentra sull’eccezionale esperienza utente garantita dal binomio iCloud+iTunes, MG Siegler di TechCrunch si lancia in (abbastanza scontate, per la verità) profezie sull’estinzione dei supporti fisici:

Non c’è nessuna ragione per cui ogni persona con un dispositivo iOS (e presto un Mac) non dovrebbe comprarsi un’Apple TV. E questo è un problema per i produttori di lettori Blu-ray. Di nuovo, una qualità lievemente migliore non è più sufficiente. L’ultima Apple TV di Apple continuerà a portare avanti il trend iniziato col MacBook Air, ovvero la morte dei dischi ottici.

E in effetti, AirPlay sta apportando notevoli cambiamenti nella vita tecnologica degli utenti iOS; anzi, sta completando la rivoluzione digitale iniziata dal Web ubiquo e dalla banda larga. In futuro non andremo più a cercare DVD e Blu-ray tra cataste polverose di dischi: si fa prima a scaricare nuovamente il film da Internet, o a vederlo direttamente in streaming, e passa la paura.

....
condividi 7 Commenti

Apple TV: cloud, iPhone OS e prezzi a partire da 99$?

pubblicato da Giacomo "aW" Martiradonna


Considerata dalla stessa Apple poco più che un hobby, Apple TV potrebbe presto ricevere un trattamento lifting di tutto rispetto che la renderebbe molto simile ad un iPhone di quarta generazione, Sistema Operativo e CPU comprese.

La nuova Apple TV, ammesso che sia sul serio in cantiere, sarebbe stata definita dal solito anonimo ben informato un grosso iPhone senza schermo: l’architettura interna infatti prevede una CPU A4, 16 GB di memoria Flash e supporto ai flussi video HD a 1080P. Le limitazioni sul piano dello storage non rappresentaranno comunque un problema per l’utenza, anche perché su questo versante potrebbe tornare utile a Cupertino la famosa acquisizione di Lala: i contenuti verrebbero infatti ospitati e ripescati per mezzo di tecnologie cloud alla pressione di un pulsante.

Data la spietata somiglianza con la piattaforma iPhone, iPod touch ed iPad, ci si chiede ovviamente quanto tempo passerà prima di vedere applicazioni per Apple TV in App Store; l’ipotesi suona tutt’altro che peregrina, peccato solo che a riguardo le indiscrezioni non facciano neppure un accenno.

Infine, pare che questo interessantissimo gadget avrà pure un prezzo, per gli standard Apple, semplicemente incredibile: appena 99$. Quanto basta, suggerisce qualche malizioso, per mettere i bastoni fra le ruote a Google e la sua Google TV.

....
condividi 9 Commenti

Video HD su iPhone 3GS? Sì e no

pubblicato da Giacomo "aW" Martiradonna

Stando ad un post apparso nel forum cinese WeiPhone (qui la traduzione automatica di Google), iPhone 3GS sarebbe in grado di riprodurre video H.264 ad alta definizione, sia 720p che 1080p, attraverso il lettore integrato. La potenza dell’hardware c’è e la memoria è destinata a crescere: ciò che manca è la volontà da parte di Apple.

L’ultimo gioiello di casa Cupertino sarebbe in grado di riprodurre filmati alla ragguardevole risoluzione di 1920 x 1080 a oltre 30 Mbps:


Ciò suggerisce che Apple stia attualmente ponendo limiti arbitrari sul dispositivo, o per preservarne la batteria oppure per rendere più coerenti le sue funzionalità con i precedenti modelli di iPhone. Facendo uso della libera memorizzazione dei file, e grazie all’applicazione FileAid, il membro del forum fridtear è stato in grado di bypassare le restrizioni video di Apple e riprodurre tranquillamente file con risoluzione di 1980×1080 e bitrate fino a 30 Mbps, il tutto attraverso il lettore multimediale integrato nell’iPhone 3GS.

Tuttavia, il fatto che sia capace di riprodurre tali flussi, non significa necessariamente che potremo usarlo come videregistratore in mobilità. In altre parole, non è detto che potremo godere di questa potenza su un comune televisore LCD poiché il processore integrato (Samsung S5PC100) semplicemente non supporta i 1080P, ma al massimo i 720P. Ciò d’altro canto implica anche che parte del carico computazionale per la decodifica è demandato al processore video del telefono (PowerVR GPU), un po’ come avverrà sui Mac con installato Snow Leopard. Ma se per Apple il futuro sarà HD, è presto per dirlo. Per ora sappiamo solo l’hardware e il software ci sono già.

....
condividi 8 Commenti