Opera 10: miglioramenti e nuova interfaccia


Opera Software ha rilasciato nelle scorse ore l'ultima versione del proprio browser Open Source, Opera 10.0. Le novità riguardano principalmente l'interfaccia grafica e la tecnologia di compressione in caso di network lenti.

La tecnologia Turbo, che si occupa di comprimere i contenuti delle pagine Web così da occupare meno banda, non è inedita: è esattamente la stessa di Opera Mini e del più recente Opera Mobile. Ovviamente, i pregi di questa tecnica si riscontrano su connessioni molto lente, come i classici 56K o GPRS, e consentono velocità di navigazione sensibilmente superiori.

L'interfaccia grafica ha subìto profondi cambiamenti, ed ora mostra le anteprime di tutti i propri tab aperti: è sufficiente trascinare col mouse verso il basso la barra dei tab. Oltretutto, ciò consente di personalizzare lo spazio di navigazione a seconda delle esigenze e della grandezza del proprio schermo.

Grande attenzione è stata data ad un suo proficuo ed intelligente della memoria. Ora è infatti presente una funzionalità di gestione delle prestazioni che analizza costantemente l'uso della memoria nel computer e la ottimizza secondo i suoi limiti e caratteristiche. Il motore di layout, denominato Presto versione 2.2.15, fornisce prestazioni fino al 40% superiori a quelle precedenti e garantisce migliore compatibilità coi formati Web. Fermo restando che nel test Acid3, Opera ottiene 100/100 già da parecchi mesi.

Opera 10.0 può essere scaricato dalla pagina dedicata al download nella versione per Mac, Linux e Windows, e supporta attualmente ben 43 lingue.

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: