Apple brevetta la chiamata d'emergenza intelligente


Con la sicurezza c'è poco da scherzare, e anche un solo minuto in più di carica sul telefono a volte può fare la differenza. A differenza di molti altri, questo nuovo brevetto di Apple consente di facilitare le chiamate d'emergenza attraverso alcuni scaltri espedienti ed una gestione intelligente del risparmio energetico sul proprio iPhone.

Il brevetto in questione si intitola Metodo e sistema per prolungare le chiamate d'emergenza e si basa sull'uso di particolari pulsanti con messaggi predeterminati e la disattivazione di tutto l'hardware non strettamente necessario (come telecamera, WiFi, Bluetooth e così via) per diminuire la possibilità che la batteria si esaurisca proprio nel momento del bisogno.

A determinare questa speciale gestione energetica nel telefono possono contribuire sia i numeri di telefono d'emergenza convenzionali, come il 911 negli USA o il 113 da noi, sia dei numeri configurati preventivamente dall'utente. Inoltre, è possibile impostare il telefono perché, ad esempio, inibisca la disconnessione della chiamata da parte dell'utente ma soltanto in remoto dall'operatore. Infine, i "pulsanti con frasi di emergenza" potrebbero risultare utili nel caso in cui il chiamante fosse impossibilitato per qualche ragione a parlare; in questo caso, Apple cita l'impiego di file audio preregistrati, l'invio automatico delle coordinate GPS e la chiamata automatica verso un amico o familiare.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: