iFixit: cambiare batteria al MacBook Pro 13" è facile


Come di consueto, iFixit s'è messa all'opera e ha smontato pezzo per pezzo il nuovo MacBook Pro 13" Unibody presentato al WWDC'09 nei giorni scorsi. Le informazioni trapelate come sempre sono state illuminanti e, tra l'altro, per cambiare la batteria basta pure un po' di sano - ed economico - fai da te.

La batteria ha un peso di 360 gr, quindi 60 gr in più rispetto al modello precedente, ed ha una capacità di 6000 Ma.h, contro i 4500 Ma.h di quella precedente. E' integrata, intendiamoci, ed ufficialmente non dovrebbe essere neppure toccata dall'utente comune; tuttavia l'esperienza di iFixit dimostra che è incredibilmente facile accedervi con l'ausilio di un semplice cacciavite Phillips e senza ricorrere alla manodopera Apple da 139€ (che però gestisce anche lo smaltimento e non invalida la garanzia). E' sufficiente infatti rimuovere le 10 viti che saldano la scocca inferiore al resto del computer, mentre precedentemente c'era una levetta che assolveva allo scopo. I più temerari saranno contenti di sapere che anche la sostituzione del lettore ottico, della RAM e dell'hard disk non dovrebbe essere un problema eccessivamente complesso.

Ha rappresentato invece motivo di disappunto lo slot SD, definitivo spietatamente "privo di fantasia":


Metà della scheda SD pende fuori dal computer. Apparentemente, sembra che Apple non sia riuscita a trovare spazio sufficiente per farcela stare tutta.

Infine, tra le note negative c'è certamente da annoverare l'assenza del'input digitale, grave mancanza su una macchina di fascia Pro. Ma nonostante ciò, il MacBook Pro 13" rappresenta comunque un eccellente investimento relativamente a qualità costruttiva, potenza e caratteristiche tecniche.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: