I mercati riprendono a fidarsi: AAPL in risalita grazie a prospettive di vendite record

Dopo la profonda incertezza dei mesi passati, nel corso dei quali all'instabilità generale dei mercati si sono sommate le preoccupazioni dovute all'assenza semestrale di Steve Jobs, gli investitori sembrano aver riacquistato fiducia in Apple e nelle potenzialità del suo titolo azionario.

Con una progressiva inversione di tendenza, infatti, AAPL sta recuperando buona parte del terreno perduto nel primo semestre del 2009, quasi raddoppiando il valore di marzo ($78-$140): gli investitori sembrano avere apprezzato la nuova strategia adottata dalla "gestione Cook", particolarmente aggressiva sui prezzi e dinamica sui cicli produttivi.

Secondo gli analisti, come riporta TrendOnline, la riduzione dei prezzi della gamma MacBook e il dimezzamento di quello di iPhone 3G (ora a $99, sottoscrivendo un contratto biennale con AT&T) sarebbero destinati imprimere una forte accelerazione alle vendite, che potrebbero addirittura raddoppiare nei prossimi 12 mesi, nonostante la forte concorrenza dei netbook a basso costo e di Palm e RIM nel mercato degli smartphone.

A detta di Wall Street, dunque, il ritorno a quota $200 sembra, per AAPL, solo una questione di tempo...

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: