Chrome per Mac (progetto Chromium): c'è ancora tanta strada da fare

chromium mac

Quando Google lanciò il proprio web browser Chrome a settembre 2008, Sergey Brin, co-fondatore di Google, dichiarò agli utenti Mac che era una "questione di mesi" avere la versione dedicata al sistema operativo made in Cupertino. Siamo a maggio 2009, sfiduciati e ancora in attesa di Chrome per Mac. Dai primi di maggio però, hanno cominciato ad essere disponibili le build di Chromium per Mac, il codice Open Source su cui è basato Chrome, e leggendo la recensione di Stephen Shankland (C|Net) sullo stato attuale del progetto , si rinnova il desiderio di testare questo browser.

Della recensione alcuni aspetti interessanti sullo stato attuale del progetto:


  • 3 secondi per il primo lancio dell'applicazione. Decisamente meno per i lanci successivi (circa 1 secondo)

  • la navigazione sulla maggior parte dei siti è fluida

  • assenza della tecnologia Flash

  • Gmail presenta problemi con le etichette e gli allegati

  • diversi crash in una giornata

Oltre a queste prime impressioni, Shankland ha effettuato qualche test riguardante Javasacript, confrontando tra di loro Firefox 3.5 beta 4, Safari 4 beta e Chromium su di un MacBook Pro a 2.8GHz dual-core con Mac OS X 10.5.6 installato.

Test su SunSPider 0.9:
chrome per mac: test javascript

Test su Google V8:
chrome per mac: test javascript

Gli strumenti di test sono stati SunSpider 0.9 e Google's V8 benchmark e, in entrambi, Chromium è risultato il browser con le migliori performance.

Anche se lontano dalla data di rilascio della versione ufficiale per Mac, come lo stesso Shankland sostiene, il progetto Chromium è "vivo e vegeto" ed offre la possibilità di scaricare le ultime build del browser a tutti. Per chi fosse interessato a testarlo, basta andare sulla pagina dedicata e cliccare sulla directory del proprio OS.

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: