Twitterrific 2 è la migliore applicazione Twitter per iPhone (e forse non solo)

A partire da questa notte, ho avuto la curiosità di provare, fin dai primissimi minuti dopo il rilascio, la versione 2.0 di Twitterrific (link AppStore) per iPhone e iPod Touch. Non ho mai nascosto a nessuno di essere quasi più entusiasta delle applicazioni per Twitter che di Twitter stesso, e queste sono le mie impressioni d'uso.

L'app può vantare una lista lunghissima di features che lasceranno soddisfatto anche il più affezionato utente di Tweetie per iPhone. Sebbene ci sia da dire che, secondo le impressioni del primo giorno, è leggermente più macchinoso eseguire alcune operazioni che ad esempio, su Tweetie, si fanno in pochissimo tempo. Ma con tanta meno grazia e meno "grafica".

Le caratteristiche nuove e (almeno per me) d'ora in avanti irrinunciabili per un'applicazione Twitter su iPhone sono le seguenti (alcune sono vere chicche). La possibilità di scegliere il tipo di scroll per i nuovi messaggi: se a partire dall'ultimo, in ordine cronologico, o dall'ultimo non letto. Poi: controlli per mancini (una rarità; tutto sommato trovo imperdonabile che molti sviluppatori non considerino caratteristiche studiate per non destrimani, visto che non ci sarebbero intralci hardware, a riguardo).

Ancora: bookmarklet per Safari mobile, che permette di tweettare link (opportunamente abbreviati) con estrema comodità; scelta fra aggiornamento automatico (a tempo) o manuale dei tweet, e con che frequenza (cosa che di certo farà uso delle notifiche push, una volta introdotte nell'iPhone OS 3.0); la possibilità di inoltrare un tweet per email.

Foto via TwitPic e altri servizi concorrenti, sono naturalmente supportate; come la maggior parte delle caratteristiche introdotte per la prima volta sul mercato delle applicazioni per Twitter su iPhone da Tweetie.

Devo aggiungere però che, per quanto mi riguarda, il nuovo Twitterrific ha un solo difetto, e anche abbastanza grande visto che qui ci si rivolge chiaramente a un pubblico molto esigente, composto da coloro che, perlopiù negli USA, sostengono già di fare un uso "professionale" di Twitter. Twitterrific 2 manca della possibilità di usare operatori (ad es. OR o -) nelle ricerche su search.twitter.com dall'interno dell'applicazione. Dunque, niente ricerche avanzate. E chi usa in maniera intensiva la ricerca su Twitter sa quanto può essere fastidioso ritrovarsi con decine e decine di occorrenze di post da Catbook e Dogbook quando si inserisce nella stringa di ricerca la sola chiave "Facebook" (solo per fare un esempio).

Un altro sospetto che attraversa la mente ipercritica del Twitter addicted che provi il nuovo Twitterrific mobile è quello sul consumo di batteria. Non soltando i tempi di caricamento sono più lunghi, e dunque meno clementi con la batteria del melafonino; ma anche le numerose animazioni e vezzosità grafiche non lasciano sperare bene nell'ottica del risparmio energetico. Twitterrific per iPhone mi sembra la migliore applicazione disponibile attualmente per Twitter, e non fa concorrenza, per completezza, solo alle altre per la stessa piattaforma, ma anche alle rivali desktop, come Tweetie per Mac.

Twitterrifi 2 è disponibile nella versione gratuita supportata da ads (via The Deck, lo stesso fornitore della vecchia versione mobile e della versione desktop), e nella versione premium da 2,99 euro, priva di pubblicità.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: