Addio alla FireWire 400

Non che ci fossero dubbi a riguardo, intendiamoci, ma gli ultimi aggiornamenti in casa Cupertino hanno definitivamente sancito un piccolo cambiamento storico per gli utenti Mac: signore e signori, la FireWire 400 è ufficialmente obsoleta, e qualcuno ha già pronto persino il video commemorativo.

Andando a sfogliare le caratteristiche tecniche dei nuovi Mac mini, iMac e Mac Pro, si nota che dal punto di vista delle connessioni disponibili la FireWire 400 è semplicemente sparita. Insomma, eccezion fatta per il solitario MacBook base in policarbonato bianco, l'intero listino Apple prevede due sole opzioni possibili: FireWire 800 o niente.

Indubbiamente, la scelta di privare i computer della 400 per passare alla 800 è condivisibile e persino auspicabile, soprattutto considerata la prospettiva di Cupertino e le ragioni tecniche alla base della decisione. Ciò che desta amarezza, tuttavia, è la rimozione tout court nei MacBook, senza avvisaglie né preavvisi. E così, chi ha investito in questo protocollo (con hard disk esterni, telecamere e attrezzature professionali) in futuro si troverà costretto ad operare scelte molto drastiche: dovrà gettare tutti i propri dispositivi per acquistarne di nuovi, oppure dovrà comprare uno dei computer Apple equipaggiati di FireWire 800 più un adattatore (ad esempio questo).

Ricapitolando, bisognerà pianificare gli acquisti futuri puntando tutto su FireWire 800 oppure su USB. Il resto, almeno for the rest of us, è già storia dell'informatica.

  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: