Apple agli utenti: descrivete la vostra Apple TV


Nel tentativo di migliorare il prodotto e l'esperienza d'uso (e probabilmente di capire perché, tutto sommato, non piace granché), Apple ha messo online un sondaggio in cui chiede agli acquirenti di Apple TV di spiegare l'uso che ne fanno, cosa migliorerebbero e cosa proprio non va.

Dopo le classiche informazioni demografiche, la pagina del sondaggio richiede di descrivere la frequenza d'uso di Apple TV per i vari compiti, dall avisione delle foto attraverso Mobile Me Gallery a l'affitto dei film. Viene anche posta la questione della provenienza dei contenuti fruiti: Apple quindi chiede in che percentuale essi provengano da iTunes Store, da YouTube, da Internet (compreso P2P e BitTorrent) o piuttosto siano filmati autoprodotti o DVD.

Si chiede agli utenti anche il tipo di schermo collegato al dispositivo, la grandezza del display e la risoluzione massima supportata, ma anche il sistema audio impiegato o se prediligono il piccolo Apple Remote, un telecomando universale meno minimalista o l'iPhone/iPod touch per il controllo remoto. C'è poi una domanda a risposta libera che fa: "se potessi cambiare qualcosa dell'Apple TV, cosa sarebbe?", e subito dopo un'altra che chiede di spuntare gli altri dispositivi posseduti, tra cui Blu-ray, lettore DVD, Wii e così via.

Molti osservatori hanno sottolineato che il successo dell'iPod è stato decretato dalla possibilità di usarlo con ciò che si possedeva già; parliamo, in buona sostanza, della capacità di iTunes di fare il rip de CD audio e sincronizzarli in pochi minuti sul dispositivo. Ed è lampante che dal punto di vista della fruizione dei video, Apple TV è molto meno immediata della controparte iPod. Ricomprimere un DVD è un processo lungo e non alla portata di tutti, ed integrare un automatismo del genere in iTunes avrebbe sicuramente portato alla luce intricate e complesse questioni in materia di diritto d'autore. Probabilmente, sarebbe stata una buona idea la fruizione in remoto dei DVD (praticamente la tecnologia Remote Disc del MacBook Air), e magari qualche funzionalità di videoregistrazione integrata, ma visto che Apple deve spingere al download attraverso iTunes Store, difficilmente ne vedremo mai l'implementazione.

Una cosa è certa, considerare Apple TV un hobby è un lusso che a Cupertino potranno concedersi ancora per poco, se hanno intenzioni serie nel mercato dell'intrattenimento digitale. E forse, questo sondaggio, i recenti rumor e le tecnologie già possedute non sono altro che un sintomo del cambiamento in atto.

[Via AppleInsider]

  • shares
  • +1
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: