Crackulous: il crack instantaneo per applicazioni iPhone

Crackulous è un'applicazione non ufficiale per iPhone ed iPod touch che permette con un clic di rimuovere le protezioni dalle applicazioni acquistate su App Store e renderle installabili illegalmente su qualunque iPhone. E il cracking popolare è servito.

Sviluppata da Hackulous forums, Crackulous era inizialmente uno strumento per pochi, mentre ora è invece distribuita come beta pubblica, installabile tramite Cydia. Questo software è dotato di GUI, è semplicissimo da usare e può rimuovere tutte le protezioni dai giochi e dalle applicazioni acquistate, così da renderne possibile la distribuzione ad amici e conoscenti.

E' evidente che Apple si troverà costretta a rivedere i meccanismi di protezione, rafforzarli o addirittura a ricostruirli dalle fondamenta. Il metodo centralizzato ideato a Cupertino e talvolta oggetto di aspre critiche sta mostrando probabilmente uno delle sue più grandi debolezze. Infatti, mentre in altre piattaforme le applicazioni introducono costantemente metodi originali e specifici per prevenire la pirateria, in questo caso gli sviluppatori sono costretti ad aderire allo schema imposto da Apple, e quindi non possono combattere per i propri interessi.

Probabilmente, gli sviluppatori chiederanno vibratamente ad Apple di rafforzare la difese in atto o, perché no, di trovare un modo definitivo di impedire il jailbreak dei dispositivi. E' evidente che jailbreak non significhi necessariamente pirateria, tuttavia è nel pieno diritto di Apple di arginare la diffusione del fenomeno, tanto più se questo è requisito fondamentale alla "pirateria casareccia".

Ora sarà interessante studiare la risposta della multinazionale. Con più di 15.000 applicazioni a catalogo e milioni di download già eseguiti dagli utenti, è difficile ipotizzare un aggiornamento ad hoc per ognuna delle singole applicazioni; forse verrà trovato un modo per risolvere la questione senza richiedere nessun tipo di azione da parte di sviluppatori e utenti, e su questo certamente più di qualcuno sta già perdendo il sonno, a Cupertino.

Insomma il vecchio gioco del gatto e del topo si è rimesso in moto, ma è un peccato che lo scontro si sviluppi su un campo lastricato di piccole applicazioni ben fatte e dal costo ragionevolissimo.

[Via Tuaw]

  • shares
  • +1
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: