Apple: il 40% del mercato smartphone nel 2013

Apple: 40% del mercato smartphone nel 2013

"Apple potrebbe occupare una porzione estremamente larga del mercato mondiale di smartphone se l'attuale trend dovesse continuare" ha calcolato la Generator Research. L'istituto sostiene che per il 2013, Apple potrebbe detenere almeno il 40% del mercato, uno scenario che costringerebbe gli altri produttori di telefoni ad un massiccio ridimensionamento. Sebbene sin da ora uno dei più grandi produttori, si parla di Nokia, stia subendo cali compresi tra il 40% ed il 20% nelle vendite.

Il vantaggio di Apple è quello della integrazione verticale dei suoi prodotti; iTunes Store è stato specificatamente progettato per supportare iPod, l'App Store fu pensato per "servizi mobili avanzati" con i quali nessuna azienda avesse potuto competere. "Gli stranieri hanno riscritto le regole del mercato mobile e dell'utilizzo dei suoi servizi", scrive l'analista Andrew Sheehy, "e la nuova regola numero 1 è che c'è bisogno di piattaforma di servizi completamente integrata che abbia ricche librerie API con le quali aprirsi agli sviluppatori terzi con risvolti commerciali favorevoli. Al momento, Apple ha la migliore piattaforma e le migliori prospettive per il futuro".

Sheehy ha pronosticato circa 77 milioni di vendite di iPhone fino al 2013, divise per i differenti modelli. Le aziende dovrebbero agevolare ed aprirsi di più agli sviluppatori, dice Sheehy, concedendo a questi la possibilità di produrre applicazioni con nuovi servizi di messaggistica e voce.

[Via Electronista]

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: