I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

Scritto da: -

Questa rischia di diventare il tormentone dei prossimi mesi: Flash sì, Flash no. Forse è il caso di fare un po’ di chiarezza.
Una delle mancanze forse più evidenti di iPhone, ancora prima di MMS e scambio documenti Bluetooth, è il mancato supporto per Adobe Flash.
Personalmente, pur non avendo mai particolarmente amato la tecnologia Flash, giudico la sua assenza una mancanza piuttosto grave per un dispositivo così fortemente orientato alla connettività ed alla rete. Il motto del “KISS” qui obiettivamente non regge, ed infatti Adobe ha da tempo annunciato di essere al lavoro per l’implementazione di Flash su iPhone, con il beneplacito di Cupertino.

Ma secondo alcuni Apple non avrebbe mai dato il via libera ad Adobe, e addirittura si opporrebbe alla sua implementazione.
Alcune di queste voci sono piuttosto autorevoli: l’ultima in ordine di tempo arriva nientemeno che da Wired, per bocca del noto columnist Brian Cheng, secondo cui il protocollo di accordo con gli sviluppatori impedirebbe quasi esplicitamente l’uso della tecnologia di Adobe.

An Application may not itself install or launch other executable code by any means, including without limitation through the use of a plug-in architecture, calling other frameworks, other APIs […]

Se interpretiamo alla lettera questa (ma anche altre parti della licenza), molte delle applicazioni già presenti su App Store non avrebbero diritto a restarvi, ma più che altro è davvero poco verosimile che una tecnologia come Flash, per complessità e caratteristiche, possa essere distribuita tramite il negozio virtuale e dunque sottostare alle sue regole.

Altri osservatori, poi, hanno sottolineato come la vicenda di Adobe possa ricordare quella di TomTom, che aveva annunciato il suo navigator per iPhone, per poi lasciare cadere l’annuncio nell’oblio.
Le due situazioni, tuttavia, presentano diversi elementi che non le rendono paragonabili.

Se, da un lato, Apple potrebbe avere interesse a “lasciare fuori” TomTom, per magari proporre una soluzione concorrente “fatta in casa”, non si sa quali potrebbero essere le alternative a Flash, visto che è difficile che gli venga preferito l’unico altro concorrente (che poi così concorrente non è…), ovvero quel Silverlight che fanno su al nord, a Redmond.

L’ipotesi più probabile, la chiave di lettura forse più corretta, sta nella complessità del sistema Flash e nella volontà, da parte di Cupertino, di implementarlo in maniera trasparente e aderente allo spirito tecnologico di iPhone. La coerenza nell’architettura software del melafonino, non dimentichiamolo, è alla base di alcune delle sue caratteristiche peculiari. L’impossibilità di eseguire codice in background, pur essendo una scelta criticata da alcuni, è un esempio lampante della filosofia che Apple pretende essere alla base di tutto ciò che viene eseguito sul dispositivo.

E’ in questa ottica che va letto l’eventuale “braccio di ferro” tra Apple e Adobe, una trattativa che segue di pari passo lo sviluppo di Flash per iPhone e che, verosimilmente, porterà ad un prodotto fortemente integrato con OS X Mobile ed aderente alle sue regole, oltre che, con tutta probabilità, distribuito attraverso un software update e non tramite App Store…

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento 1 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Il marketting dell'Apple mi incomincia a rompere le XXXXX, ci diano sto Flash! Sai le cose che riusciamo a fare con il player!!! Scritto il

  • nickname Commento 2 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    La posizione di Apple è chiarissima, quella riportata da Brian Cheng non è un'opinione, è un passaggio dell'accordo che tutti gli sviluppatori devono accettare. Apple non vuole flash su iPhone, né oggi né, probabilmente, mai. Il motivo è semplice, flash è una tecnologia proprietaria altrui, Apple non vuole runtime altrui sul proprio dispositivo. Su iPhone girano solo tecnologie di Apple (cocoa touch) o aperte (obj-c e html/css/javascript). Mi pare che il susseguirsi di opinioni sia dovuto al fatto che il 90% dei giornalisti non sono informati sulla quetsione, che era chiara già sei mesi fa; da allora non è cambiato nulla, e il fatto che Adobe dica che flash è pronto o che ha ottimizzato il codice Arm non cambia proprio niente… Cambierebbe se Apple fosse una società che ascolta i business advisor e gli utenti, ma Apple fa quello che vuole, sempre. Davide Scritto il

  • nickname Commento 3 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    è incredibile che ancora ad oggi, Flash sia considerato più importante degli MMS e del resto, io francamente vorrei utilizzare meglio gli SMS e tutta la stessa tiritera che abbiamo discusso qualche post fa Scritto il

  • nickname Commento 4 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Flash è una technologia closed tanto quanto le altre e non è quello il problema. Il fatto è che installando il runtime di flash si bypasserebbero automaticamente molte limitazioni imposte dall'appstore. Flash non è solo video ma è una technologia che permette di scrivere vere e proprie applicazioni. Scritto il

  • nickname Commento 5 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Sta telenovela del flash fa ridere. Il bello è che gli utenti del primo iphone, che avrebbero avuto a breve flash (tra le tante cose "in fase di attivazione") faranno in tempo a cambiare ancora un paio di telefoni prima di vedere questa funzione nei loro devices. Scritto il

  • nickname Commento 6 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Sono d'accordo con fix-1. Flash apre un mondo. Chi comprerebbe dall'Apple store la stupida applicazioncina scoperta-dell-acqua-calda che costa 0.99 o 1.39 o 1.99 se c'è l'alternativa Flash gratuita su un qualche sito X? Pensate solamente ai giochi e a <a href='http://www.newgrounds.com/' rel='nofollow'>http://www.newgrounds.com/</a> . Penso che Steve Jobs si svegli la notte con gli incubi al solo pensiero che qualcuno possa giocare a qualsiasi gioco gratis sul suo tessssorooooo :) Ciao, Guido Scritto il

  • nickname Commento 7 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Cmq la vedo difficile l'iterazione con una app flash con le dita. Bisognerebbe ripensare al sistema di input, altrimenti sono praticamente inutilizzabili. Scritto il

  • nickname Commento 8 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    #7 mica tanto … accellerometro per emulare le freccette e touch per emulare il mouse il 99% delle applicazioni/giochi andrebbe bene già cosi! Scritto il

  • nickname Commento 9 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    è limitante per iphone ma è naturale per la sya struttura sia tecnica che di business.. non è tecnicamente conforme al resto della struttura di iphone e soprattutto diventa sub-sistema dove far girare un sub-universo di applicazioni che danneggiano AppStore… una sola cosa trovo ridicola e irritante… i consumatori sanno di essere in un libero mercato?? sanno che se così l'iphone non gli va bene possono tranquillamente prendersi un bel nokia o un bel samsung e vivere felici lo stesso?? perchè da alcuni post letti in passato e letti tutt'ora pare che non ci sia alternativa o che si giochi al massacro sugli utenti iphone ad ogni limitazione che salta fuori nel tempo.. a chi non va bene così il mercato offre altro.. Scritto il

  • nickname Commento 10 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    apple qui ci sta solo facendo una figuraccia. spaccia safari mobile come un safari completo dentro ad un telefono (e ha ragione perché il rendering delle pagine riflette fedelmente gli standard w3c) ma poi non ci mette flash. a questo punto tanto varrebbe che lo togliesse anche da OSX. sarebbe una cazzata, indubbiamente, ma perlomeno non sarebbe un controsenso. personalmente non amo molto flash, però alcuni siti di video utilizzano questa tecnologia e spesso e volentieri con l'iphone non posso vederli. . colgo anche l'occasione per pregare la redazione di mettere solo video di youtube (eventualmente convertirli quando l'origine è diversa) altrimenti, proprio un blog dedicato a mac e iphone, non può essere visitato con quest'ultimo. Scritto il

  • nickname Commento 11 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Riguardando il keynote del 2008 ho notato che importanti novità sono state inserite nell'iPhone proprio lì… (webclip, mappe con posizione, la personalizzazione della home screen, i destinatari multipli per gli sms, i capitoli, sottotitoli, e le lingue nei video, e l supporto ai testi musicali) Spero sarà così anche quest'anno Scritto il

  • nickname Commento 12 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Se l'iTunes Store si limitasse alle canzoni e podcast, avremmo prodotti apple migliori. Scritto il

  • nickname Commento 13 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    sono d'accordo con ialex. comprate un altro telefono se l'iphone non vi piace, sono un felicissimo nuovo possessore e conosco apple da qualche anno. l'ho conosciuta nell'ambiente lavorativo (studio di architettura) e me ne son innamorato. la differenza sta nel software ragazzi, anche se utilizzato (giustamente) in modo molto commerciale è proprio questo che divide apple dal resto. abbiamo un telefono che ogni tot di mesi si trasforma, a volte in modo superlativo altre volte no, migliaia di applicazioni ecc.. abbiate pazienza ne han fatti solo due di telefoni e mi sembra che rivoluzioni ne abbian fatte già tante, non vi pare? Scritto il

  • nickname Commento 14 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Che tristezza, Majonchi ma come fai? Si chiama Brian CHEN, non Cheng, e soprattutto non è un "columnist" di wired, che equivarrebbe al nostro editorialista, ma è un collaboratore di Gadget Lab, uno dei blog del circuito Wired. Questo tanto per dire che comunque potevi scrivere pure Brian Spereng di Fired che nessuno se ne sarebbe accorto. Complimenti per la qulità e soprattutto l'originalità delle analisi, che hanno bisogno sempre del fatto che qualcuno all'estero abbia già scritto qualcosa di analogo. P.s.: Siete alla frutta. Scritto il

  • nickname Commento 15 su I si ed i no di Adobe Flash su iPhone

    by:

    Ora poi arriva anche Photoshop su iPhone ed il flash continua a mancare… l'unica spiegazione risiedere negli interessi economici e di marketing della Apple. Ho tentato di spiegare la mia teoria qui: <a href="http://www.saggiamente.com/blog/2009/10/iphone-arriva-photoshop-mentre-flash-latita-ecco-il-perche" rel="nofollow">iPhone: arriva Photoshop, mentre Flash latita. Ecco Perché</a> Scritto il

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Melablog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.