Apple torna a rifornirsi presso Samsung Display

Apple torna a rifornirsi di pannelli LCD presso Samsung Display, attratta dall'alta qualità dei pannelli "thing glass" prodotti. Si tratta di una marcia indietro che potrebbe anche agire da distensore per i tesi rapporti fra le due compagnie.

Samsung Display
Apple torna a rifornirsi di pannelli LCD presso Samsung Display, dopo circa un anno di rapporti congelati. Infatti, nell'ottobre 2012, Apple aveva iniziato a ridurre pian piano le commesse, col fine dichiarato di tagliare il cordone ombelicale con l'avversaria del momento Samsung. Apple si era quindi rivolta verso fine 2012 ai concorrenti di Samsung, attratta dai prezzi migliori.

Il mercato dei pannelli LCD è in rapidissima crescita; basti pensare che la produzione delle quattro grandi compagnie coreane del settore Soulbrain, Chemtronics, Global Display e Avatec sono cresciute del 34% rispetto all'anno scorso. Chi traina questo mercato dei pannelli LCD sono i due giganti della telefonia mobile: Apple e Samsung electronics. Apple usa i display Retina per i suoi iPhone e iPad, ma anche recentemente per i MacBook Pro, mentre Samsung ha adottato schermi AMOLED sulla sua serie di smartphone Galaxy S.

Gli industriali si stanno chiedendo le ragioni dietro a questo voltafaccia di Apple. Una delle possibili ragione sia l'interesse di Cupertino per la produzione di schermi LCD ultra-sottili, anche noti come thin glass, che Samsung Display è maestra nel produrre. L'alta qualità degli schermi Samsung sarebbe ciò che ha attratto Apple, che attualmente si rifornisce essenzialmente presso LG per i suoi schermi LCD, suggerisce la testata coreana etnews. Una marcia indietro che potrebbe anche essere usata per distendere i tesi rapporti fra le due compagnie.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: