Cloud Player: Amazon lavora ad un client Mac

Amazon prepara una sua versione per Mac di Cloud Player, il servizio musicale on demand di Amazon.

Amazon Cloud Player

Amazon propone ai suoi utenti un software per Amazon Cloud Player che non fa uso del browser, come fatto finora. Seguendo il modello iniziato da Google, il gigante dell'e-commerce propone di caricare e gestire i brani musicali degli utenti sui suoi server, per poi avvedervi via streaming grazie a un browser o una app. Amazon Cloud Player arriva per completare l'offerta di Amazon con un lettore musicale e provveditore di musica on demand, un po' sulla falsa riga di Spotify o Grooveshark.

Cloud Player è arricchito, secondo Amazon, da un motore intelligente che, un po' come il Genius di iTunes, consiglia l'utente e ne velocizza le interazioni. Fino al 250 brani, il servizio è gratuito, per poi diventare a pagamento: 25€ all'anno.

Per il momento, Amazon Cloud Player è disponibile solo per Windows/PC, ma è stato comunicato che è in preparazione una versione per OS X. In attesa del lancio della versione per Mac, prevista entro la fine del 2013, bisognerà passare per il proprio browser, che sia Safari, Firefox o Chrome.

Amazon ha inoltre da poco rilasciato Cloud Drive Photos per iPhone, una nuova applicazione iOS dedicata agli utenti Apple che permetterà gestire e visualizzare le foto conservate online direttamente dall’iPhone. È in preparazione la versione ottimizzata per l’ampio schermo dell'iPad.

Nel frattempo, Apple si prepara a lanciare il proprio servizio di streaming musicale on demand iRadio. Dopo anni di trattative, Apple sembra aver finalmente trovato i primi accordi con le Mayor dell'industria musicale. Anche se mancano ancora accordi con colossi come Warner Music e Sony Music Entertainment, senza contare le case discografiche minori, la sensazione è che oramai iRadio sia in dirittura d'arrivo con una probabile presentazione al pubblico durante il WWDC 2013.

  • shares
  • +1
  • Mail