Oggi è il giorno di Android


Per molti è l'inizio della fine del mercato della telefonia come lo conosciamo (ricorda qualcosa? Ndr). Per altri, più verosimilmente, è l'ultimo tassello per portare il mobile networking ad un nuovo livello di concorrenza, con la definitiva presenza di tutti i più importanti attori del mondo dell'IT nell'arena della telefonia.

Nel pomeriggio di oggi, infatti, Google e T-Mobile presentano al mondo il T-Mobile G1, primo dispositivo destinato alla vendita e dotato del sistema operativo creato da Mountain View, Android e sviluppato da HTC.

Il design, obiettivamente, non fa gridare al miracolo e alcune delle specifiche (o meglio, la mancanza di alcune di esse) a molti farà tornare in mente le critiche rivolte al primo iPhone.
Il dispositivo ha uno schermo HVGA da 480x320 pixel, 3G, GPS e fotocamera da 3,1 megapixel. La memoria è espandibile, ma fino ad un massimo di soli 8Gb.

Lo smartphone sarà venduto solo in abbinamento a piani tariffari specifici di T-Mobile (che però potrebbero, secondo le indiscrezioni, essere particolarmente convenienti), sarà operator-lock e necessiterà di un account Google.

Come vedete, tecnologie software a parte, non c'è molto di diverso, con buona pace di chi sperava che il GPhone avrebbe rivoluzionato soprattutto il sistema di vendita ed il rapporto con i carrier.

In ogni caso è troppo presto per fare valutazioni, se non quella che, come in qualsiasi mercato, maggiore è la concorrenza e meglio è per gli utenti...

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: