Notebook: Apple stabile oltre il 10% negli USA


Gli ultimi dati NDP sulle vendite di notebook sono particolarmente confortanti per Apple, soprattutto alla luce delle note difficoltà che investono l'economia mondiale ormai da mesi.
Nel Q2-2008 Cupertino raggiunge stabilmente il 10,6% del mercato statunitense dei portatili, piazzandosi al 4° posto, dopo Dell, HP e Acer (con quest'ultima in grave contrazione rispetto all'ultimo periodo, nonostante importanti acquisizioni).
Dati diversi, ma sempre positivi per Apple, quelli europei: nel comprensorio EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), Apple si piazza fuori da fuori dalla "Top 5" (HP, Acer, Dell, Toshiba e Asus), ma segna un importante quota del 4,4%, mai raggiunta prima.
A livello mondiale, infine, la quota di mercato della mela nel settore dei portatili sfiora il 7%.

Si tratta di dati davvero confortanti, soprattutto considerati due fattori: oltre alla già citata congiuntura economica sfavorevole, è importante per Apple osservare una crescita nonostante una gamma di prodotti fondamentalmente datata: se si eccettua il MacBook Air, il cui mercato è comunque di nicchia, sia la linea consumer che quella pro sono ormai pronte per un cambio generazionale, tanto per design che per tecnologie, soprattutto nei materiali.

In questa ottica è fondamentale per Apple poter registrare tanta voglia di MacBook, alla vigilia di una transizione per una linea di prodotti, quella dei notebook, su cui Cupertino, lo ricordiamo, per prima ha puntato tutto.

[via]

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: