easyJet annuncia il supporto a Passbook

Passbook per volare: easyJet annuncia il supporto all'applicazione Apple per l'imbarco dei passeggeri sui suoi voli.

Se negli Stati Uniti il supporto a Passbook è ormai diventato una cosa normalissima, dalle nostre parti vedere mosse come quella della Major League di Baseball è ancora un evento. È per questo che l'annuncio del supporto a Passbook da parte di easyJet non passa inosservato, lanciando la compagnia aerea low-cost tra le poche aziende europee ad abbracciare la biglietteria elettronica.

La mossa arriva in realtà a pochi giorni dall'annuncio da parte della stessa easyJet di voler eliminare i suoi banchi di check-in all'interno degli aeroporti, passando quindi alle procedure online per tali pratiche: i passeggeri dovranno infatti stampare (o scaricare) i loro biglietti in modo obbligatorio, prima di partire da casa.

Con la versione 2.0 dell'applicazione mobile di easyJet, i viaggiatori potranno dunque fare il check-in e scaricare il biglietto direttamente su Passbook, mostrandolo poi direttamente con lo smartphone nelle varie fasi che compongono l'imbarco. Il check-in mobile eon boarding pass elettronico sarà al momento supportato in sei aeroporti, in giro per l'Europa: Amsterdam, Edimburgo, Manchester, Nizza, Southend e Stansted (Londra).

Se la fase di prova avrà successo comunque, easyJet ha già annunciato di voler lavorare con gli altri aeroporti per portare il supporto a Passbook e al check-in mobile anche nelle altre città europee nelle quali la compagnia opera. Tra le prime potremmo trovare Milano, visto che Malpensa è attualmente la base d'armamento principale di easyJet nell'area continentale.

Via | Tuaw.com

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: