iSuppli: iPhone 3G? Niente rivoluzione, solo evoluzione


Nonostante il nuovo design, il supporto a più moderni standard di comunicazione e l'integrazione del GPS, il costo di produzione dell'iPhone 3G sarebbe sceso di 50$ rispetto al modello precedente. A sostenerlo è iSuppli, e aggiunge: nel dispositivo non c'è nessuna fantascientifica tecnologia. E' una naturale evoluzione, più che una sconvolgente rivoluzione.

Secondo iSuppli, infatti, il costo di produzione del dispositivo è molto maggiore dei 100$ prospettati da Porteligent: si attesterebbe piuttosto attorno ai $174.33, senza considerare come sempre i costi di ricerca e sviluppo, del marketing e della distribuzione.

Questa volta, Apple si sarebbe concentrata molto più che in precedenza sul contenimento dei costi. Lo scopo è evidentemente quello di abbassare il più possibile il prezzo retail del dispositivo e catturare di conseguenza il massimo market share possibile, soprattutto ora che - almeno nella percezione dell'utente medio - l'iPhone mantiene un certo margine di distacco rispetto alla concorrenza.

Infine, iSuppli ritiene che in linea di massima, basandosi sul prezzo di vendita del modello da 8 GB, Apple riesca a strappare un margine di circa il 55%.

[Via Macnn]

  • shares
  • +1
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: