Steve Jobs telefona al padre del ragazzino ucciso per un iPod

Risale a domenica scorsa la notizia di cronaca nera relativa all’uccisione di Christopher Rose, un quindicenne vittima di un’aggressione a Brooklin. Un gruppo di coetanei l’ha pugnalato due volte al petto, nel tentativo di rubargli un iPod. Oggi il New York Times (articolo consultabile previa iscrizione gratuita) presenta un intervista al padre, Errol Rose. Tra le altre cose l’uomo ha dichiarato di aver ricevuto una chiamata particolarmente sincera e sentita da Steve Jobs. Il Ceo di Apple non ha voluto rilasciare nessun commento pubblico su questo colloquio.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: