Samsung ritira dalla vendita i tablet con Windows RT

I tablet equipaggiati con Windows RT, la speciale versione di Windows 8 destinata ai dispositivi con processore ARM, dovevano essere la risposta di Microsoft allo strapotere di Apple e del suo iPad, ma a quanto pare la strategia di Redmond si sta rivelando un flop.

Solo alcuni produttori di computer hanno infatti deciso di affiancare al Microsoft Surface i loro tablet dotati di Windows RT, tra questi Samsung con il suo Ativ Tab, ma la casa coreana dopo averne sospeso le vendite negli Stati Uniti ha deciso di abbandonare anche il mercato tedesco, segno che l'avventura sta volgendo al termine.

Le motivazioni non sono note, ma sicuramente gli scarsi risultati di vendita sono la causa principale. Samsung produce una vasta gamma di tablet con processore ARM dotati di sistema operativo Android e non ha certo bisogno di seguire Microsoft su questa strada piuttosto incerta.

Secondo gli analisti i tablet con Windows RT non avrebbero riscosso grande successo perché creano confusione negli utenti, su questi dispositivi infatti non è possibile far girare le tradizionali applicazioni per Windows, a meno che non siano state ricompilate, per cui la clientela si orienta eventualmente sui più versatili tablet con processore Intel e Windows 8.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: