Apple influenza gli avvocati

Greg Macpherson, il cui cognome contiene un piccolo riferimento a Cupertino, è un avvocato dell'Oregon, in corsa per la carica di procuratore generale.

Se state pensando che Apple dovrà fronteggiare una delle tante azioni legali, vi state sbagliando.

Macpherson ha ben pensato di salire sul treno della notorietà di cui godono a Cupertino, per promuovere la propria candidatura. Lo ha fatto parafrasando uno dei tanti spot Mac vs. PC, dove lui interpreta, ovviamente, la parte di Justin Long, apparendo spigliato e sicuro dei suoi propositi. Dall'altra parte il suo sfidante, impacciato e senza parole.

E' noto che il marchio della mela abbia una grande presenza mediatica, specialmente negli Stati Uniti. Quello che però colpisce è il modo in cui persone come Greg Macpherson utilizzino questo aspetto, in ambiti totalmente differenti dall'informatica. Come a dire che il marketing di Apple risulta di carattere generale, quando si vuol far passare un concetto o, in questo caso, la propria idea.

Questa volta, quindi, la giustizia americana guarda ad Apple, in veste di modello da emulare piuttosto che come soggetto informato sui fatti.

[Via TUAW]

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: