Apple "meno arrogante" e "più flessibile", parola di France Télécom

Stephane Richard

Durante un recente evento aperto alla stampa, il CEO di France Télécom e Orange Stephane Richard ha parlato di Apple e dei netti miglioramenti ravvisabili nel suo approccio umorale coi partner. Ora è diventata d'improvviso "meno arrogante" e soprattutto molto più accomodante.

Una volta, per un carrier, ottenere l'accordo che consentiva la commercializzazione dell'iPhone costituiva un vero e proprio privilegio. E H3G, qui da noi, ne sa qualcosa. Ora, invece, complice l'agguerrita concorrenza che c'è sul mercato e -spiace dirlo- forse il cambio di management, a Cupertino sono tornati a più miti consigli:

"Apple è diventata più flessibile, presta più attenzione a tutti gli altri, e probabilmente è un po' meno arrogante di quanto non fosse in precedenza" ha dichiarato il CEO di France Télécom e Orange Stephane Richard durante una cena coi reporter a Barcellona lunedì. Mettendo a confronto la Apple di oggi con quella sotto Steve Jobs, ha detto Richard, "credo che siano probabilmente un po' più sotto pressione, e questo è un bene."

Poco dopo, si è soffermato a parlare più in generale del mercato delle telecomunicazioni, e nel particolare di Windows Phone e delle difficoltà che sta registrando per penetrare in un mercato già conquistato da iOS ed Android. Il problema della piattaforma mobile di Microsoft, ha spiegato, è l'assenza di "Wow Effect;" ecco perché, in un simile contesto, è difficile che riescano a trovare la quadratura del cerchio tanto presto.

Photo | Getty

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail